Fiere

Le bici al Prato, gli antiquari in centro e i voucher per visitatori: così l'edizione di agosto della Fiera

Da oggi, 31 luglio, a domani 1° agosto la città torna ad ospitare la sua fiera più suggestiva. Nuova segnaletica in piazza Guido Monaco e eventi collaterali

Gli antiquari tornano a riempire strade e piazze del centro storico in quello che è il “percorso classico” della fiera più suggestiva di Arezzo. Al Prato invece sono gli stand di Bici in Fiera a fare gli onori di casa. Il weekend dell’Antiquaria è ufficialmente partito. Da oggi, 31 luglio, e fino a domani, Arezzo ospiterà la rassegna che da oltre 50 anni richiama visitatori e avventori da tutta la Penisola. Recentemente riappropriatasi degli spazi storici, la manifestazione con l’arrivo di agosto vedrà alcuni piccoli cambiamenti. Prima di tutto in piazza Guido Monaco sarà posto apposita segnaletica per indacare la presenza di antiquari anche in piazza della Badia. Un intervento resosi necessario dal recente trasferimento degli hobbisti che solitamente qui trovavano spazio. Questi ultimi sono stati trasferiti al Prato mentre, gli antiquari hanno traslocato già da luglio nelle aree dento alle mura. Da qui l'impellenza di informare i visitatori del cambio di sede così da favorire le presenze.

Dalla scorsa edizione poi, la prima post Covid a tornare in centro, è stata avviata una specifica campagna d'investimenti volti ad incentivare le presenze turistiche in città. Il Comune e la fondazione Arezzo In Tour hanno messo in campo delle promozioni riservate a visitatori e antiquari al fine di incentivare i pernottamenti in città, stimolare gli acquisti durante la Fiera e favorire continuità lavorativa alle guide turistiche. Come spiegato dall’assessore, nonché presidente della fondazione In Tour,  Simone Chierici, “ai turisti che sceglieranno di visitare l’Antiquaria saranno riservate particolari promozioni. Sul sito della manifestazione e sul portale Discover Arezzo saranno messi in vendita tre diversi tipi di voucher, del valore di 49, 69 o 89 euro, validi per soggiornare in occasione delle edizioni che si svolgeranno da luglio a novembre. I voucher daranno diritto al pernottamento in uno degli hotel del comune di Arezzo che già avevano aderito all’iniziativa “Extratime”. Le camere offerte avranno tutte un valore ben superiore rispetto al costo del voucher. Inoltre, al turista che dimostrerà, attraverso ricevute fiscali, di aver speso almeno 200 euro in uno o più banchi della Fiera oppure nei negozi di antiquariato della città, verrà restituito interamente l’importo del voucher. Tutte le modalità per aderire all’iniziativa sono presenti nei siti di riferimento”.

Misure speciali anche per gli espositori che da luglio a dicembre 2021 avranno la possibilità di avere un rimborso, fino a un massimo di 100 euro, per il loro pernottamento ad Arezzo durante la manifestazione. In questo caso sarebbero già una 40ina coloro che avrebbero beneficiato dei voucher messi a disposizione.

Numerose anche le collaterali e gli eventi legati all’Antiquaria che da oggi prenderanno il via in città. Di seguito gli appuntamenti e le info utili per prendervi parte.

Bicinfiera: la Mostra-scambio impreziosisce la Fiera Antiquaria

“Ri-scopri Arezzo Antiquaria” e la partnership con la mostra “90 anni sulla lizza”. Il weekend di Casa Bruschi

"Saracino in Pellicola", proiezione della storica pellicola di Giudo Gianni

Torna il Mercatale sotto i Portici

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le bici al Prato, gli antiquari in centro e i voucher per visitatori: così l'edizione di agosto della Fiera

ArezzoNotizie è in caricamento