Cultura

Villaggio Tirolese: è il gran finale. Il bilancio e una promessa: bis nel 2016

Ultimi giorni per visitare il Mercato di Natale in piazza Grande ad Arezzo. La grande baita e le venticinque casette di legno con i prodotti tipici artigianali ed enogastronomici allestite di fronte alle Logge del Vasari resteranno aperte fino a...

mercato tirolese

Ultimi giorni per visitare il Mercato di Natale in piazza Grande ad Arezzo. La grande baita e le venticinque casette di legno con i prodotti tipici artigianali ed enogastronomici allestite di fronte alle Logge del Vasari resteranno aperte fino a domenica 27 dicembre con orario 10-21 e 10-22 nel fine settimana. Orario ridotto per oggi, giorno di Natale, quando il mercatino resta in funzione dalle 15 fino alle 22.

Ed è tutto pronto per gli eventi che accompagneranno l'ultimo fine settimana in città del villaggio tirolese. Domenica 27 dicembre è in programma "Santo Stefano per il Calcit", la grande festa dedicata alla raccolta di fondi in favore del Calcit e della lotta contro i tumori. Dalle ore 15.30 arriveranno in piazza Grande alcuni Babbo Natale che distribuiranno caramelle e dolcetti ai bimbi, in collaborazione con il Vespa Club e il Quartiere di Porta Crucifera. In più, ci saranno musica e karaoke sulla terrazza di Fraternita con il maestro Enzo Scartoni e Andrea Fognani.

Già domenica sera, dopo le 22, inizieranno le operazioni di smontaggio degli stand, che dovrebbero terminare entro la mezzanotte del giorno dopo, in tempo per lasciare piazza Grande libera prima di San Silvestro.

Soddisfatti gli organizzatori, a partire dalla Confcommercio e dalla società Tirol Event, che ha scelto proprio Arezzo per portare per la prima volta fuori dal Tirolo gli operatori che hanno reso celebri i mercatini di Bolzano, Merano e Salisburgo.

"Se il Comune lo vorrà", dice la vicedirettrice della Confcommercio aretina Catiuscia Fei, "siamo pronti per il prossimo anno a mettere in piedi un'altra edizione del Mercato di Natale in piazza Grande, magari riveduta e corretta per migliorarla ancora di più. E Arezzo sarà ancora l'unica città fuori dal Tirolo ad avere un vero mercatino tirolese".

Tra le migliorie in cantiere, la promozione a stretto contatto con i tour operator. "Dobbiamo far entrare Arezzo nella lista dei viaggi natalizi a catalogo, con un pacchetto che in abbinamento alle bellezze artistiche comprenda il mercatino e gli altri eventi della Città di Natale. Per il turismo sarà centrale anche il ruolo della Fraternita dei Laici e delle sue proposte culturali".

Per il mercato di piazza Grande Confcommercio punta poi sull'effetto novità, con il coinvolgimento a rotazione di nuovi operatori tirolesi con artigianato e decorazioni natalizie di alto livello, e con il rafforzamento del rapporto con i locali di piazza Grande, "ma anche con quelli del resto del centro storico, che sulla scorta delle 'cene in baita' potrebbero ideare iniziative per presentare al pubblico del mercatino le eccellenze della nostra terra", aggiunge la Fei.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villaggio Tirolese: è il gran finale. Il bilancio e una promessa: bis nel 2016

ArezzoNotizie è in caricamento