Tutto esaurito al Passioni Festival per Floris

“Vorrei che questo libro fosse letto come un romanzo sul senso di responsabilità, non sul senso di colpa. Un tentativo di ingenerare una riflessione”. Giovanni Floris, giornalista, volto noto di La7, racconta così sul palco del Passioni Festival...

floris passioni005

“Vorrei che questo libro fosse letto come un romanzo sul senso di responsabilità, non sul senso di colpa. Un tentativo di ingenerare una riflessione”. Giovanni Floris, giornalista, volto noto di La7, racconta così sul palco del Passioni Festival, e per la prima volta in assoluto ad Arezzo per una presentazione, la sua ultima fatica letteraria “Quella notte sono io” (Rizzoli 2016). Introdotto da Marco Meacci, ideatore del Festival, e intervistato da Andrea Scanzi, direttore artistico, Floris ha parlato di bullismo, di violenza giovanile e di quegli episodi - a volte della durata di pochi attimi - che durante la giovinezza possono cambiare l'intera vita di una persona. “In positivo o in negativo”. Così come accade ai 5 protagonisti che tra le pagine del romanzo ripercorrono, a 27 anni di distanza, un episodio della loro adolescenza, che ha poi segnato la loro intera esistenza.

“Questo libro nasce da una serie di stimoli. Il primo arriva dalla cronaca, ci sono episodi che mi hanno molto colpito - spiega Floris - ma nasce anche dal fatto che uno dei miei figli ha iniziato le scuole medie. Entra cioè in un periodo della vita nel quale ci si trasforma, si entra in contatto con figure nuove, ma anche con le forze che guidano la nostra vita: violenza, coraggio, forza, carisma, cattiveria e bontà. I ragazzi vivono queste emozioni allo stato più puro. Ed è in questo periodo che la persona si forma. Così come sempre in questa fase della vita, basta un attimo, una parola, per far cambiare tutto”.

Tanti gli aretini che hanno preso parte a questo appuntamento. Attenti e curiosi, hanno scoperto le vicende narrate nelle pagine del libro e anche, grazie alle incalzanti domande di Scanzi, cosa si cela dietro le quinte dei celebri programmi che Floris ha condotto e sta conducendo. Aneddoti, riflessioni, letteratura e tanti applausi hanno arricchito questo incontro, ancora una volta da sold out, come era accaduto pochi giorni fa per la presentazione del libro di Andrea Scanzi.

Adesso Passioni Festival rinnova il suo appuntamento al 9 dicembre, quando nella sala dei Grandi della Provincia di Arezzo, alle ore 21, sarà presentato il libro di Mauro Corona "La via del Sole".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La manifestazione è sostenuta da Sabot, Italpreziosi, Prodigio Divino, Vogue Hotel, Ristorante Le Chiavi d'Oro, Le Rotte Ghiotte, La Feltrinelli Point Arezzo, L'occhialaio, Centro Di Estetica Di Sonia Dalla Ragione Banca Valdichiana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento