Cultura

Il tango e la danza chiudono la stagione concertistica di Oida

Oida - Orchestra Instabile di Arezzo concluderà la sua sta prima stagione concertistica organizzata in collaborazione con il Comune di Arezzo sabato 26 maggio alle ore 21 al Teatro Petrarca. Il cartellone giungerà infatti a conclusione con il...

1 gennaio - OIDA Orchestra di Arezzo

Oida - Orchestra Instabile di Arezzo concluderà la sua sta prima stagione concertistica organizzata in collaborazione con il Comune di Arezzo sabato 26 maggio alle ore 21 al Teatro Petrarca.

Il cartellone giungerà infatti a conclusione con il concerto "Adesso Tango!", progettato dall'Associazione insieme a SpazioSeme, altra realtà territoriale da tempo attiva nel territorio nei vari ambiti dello spettacolo.

"Siamo arrivati alla fine di questo percorso con forti emozioni e una grande qualità, certi di aver offerto al nostro territorio un contributo culturale importante e tante occasioni per promuovere i nostri talenti, a partire da quelli più giovani" sostiene Paola Butali, presidente di OIDA: "Siamo contenti soprattutto di avere avuto tante collaborazioni di alto livello. OIDA è una realtà giovane e questa stagione è stata la sua prima vera prova, superata con successo. Carichi di questa soddisfazione, stiamo già preparando tante cose per il futuro, come presto vi racconteremo".

Per questa serata finale il programma sarà più ricco e interessante che mai e, ancora una volta, la Musica incontrerà altri linguaggi: in particolare tornerà in scena il vincente connubio con la danza, già sperimentato durante i concerti passati.

"Abbiamo scelto il tango per chiudere la stagione come elemento di grande popolarità e capacità attrattiva", dice Gianni Bruschi, coordinatore del concerto: "Gli artisti di SpazioSeme e di Oblivion Tango eseguiranno coreografie sulle musiche suonate dall'Orchestra, scoprendo ancora una volta una mescolanza di linguaggi sorprendente".

Insieme all'Orchestra, diretta dal maestro Massimo Merone, saranno il Soprano Letizia Dei, il Baritono Gianni Bruschi, il Bandoneonista Cesare Chiacchiaretta.

Danzeranno Leilani Weis (Argentina), Miguel Gomes (Spagna) e Leonardo Lambruschini di SpazioSeme e Giovanni Sciuto e Laura Cossa (maestri), Simone Salerno e Erika Biagini , Andrea Mancini e Catia Fagioli, Fiorenzo Stazzoni e Valentina Taddei, Sorin Stoica e Sonia Brogioni di Oblivion Tango. Voce narrante di Francesco Botti.

In programma celebri pezzi di Astor Piazzolla, come le celeberrime Adios Nonino, Escualo e La muertedel Angel, ma anche Libertango, Meditango, Milonga del Angel e l'indimenticato Oblivion. E saranno interpretati anche Julio Iglesias, con la sua La cumparsita, e Carlos Gardel, con Por una cabeza e Eldíaque me quieras per l'arrangiamento di Fabrizio Mocata. La serata si concluderà con un bel brindisi tutti insieme e con una speciale milonga alla quale saremo tutti invitati a prendere parte insieme ai danzatori. L'appuntamento è pertanto al Teatro Petrarca.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il tango e la danza chiudono la stagione concertistica di Oida

ArezzoNotizie è in caricamento