menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“I Mille di Sgarbi”, ecco la mostra d'arte contemporanea allestita a Castiglion Fiorentino

In attesa dell’apertura dei musei nei prossimi giorni le opere verranno presentate via web. L’arte, quindi, esce dai confini rappresentati dai muri degli edifici e incontra la gente anche se in modo virtuale

“C’è il diritto alla salute e al lavoro, ma c’è anche il diritto degli artisti di poter esprimere e mettere in mostra le proprie opere. Da qui l’ìidea della mostra di arte contemporanea che vuole far dialogare l’arte antica, il passato, con l’arte contemporanea, il presente”. Così il professor Vittorio Sgarbi questa mattina durante la presentaizone della mostra “I Mille di Sgarbi”, una delle più grandi esposizioni di arte diffusa che abbraccia i principali siti di interesse storico e religioso castiglionesi. Si tratta del Sistema Museale Castiglionese e le chiese di San Filippo più comunemente detta del “Collegio”, della Buona Morte e l’auditorium de “Le Santucce”.

“Un ringraziamento a tutte le persone che hanno partecipato, anche attraverso dei contributi, alla realizzazione della mostra” dichiara l’assessore alal Cultura, Massimiliano Lachi.

In attesa dell’apertura dei musei nei prossimi giorni le opere verranno presentate via web. L’arte, quindi, esce dai confini rappresentati dai muri degli edifici e incontra la gente anche se in modo virtuale. “L’evento rappresenta anche un percorso di ricostruzione di un paese messo a ferro e a fuoco dalla pandemia e, di conseguenza, dalla crisi economica di caratura mondiale. Noi, non abbiamo mai smesso di credere che l’arte, la cultura può rappresentare un’opportunità per la ripartenza. Quello che abbiamo presentato oggi è dunque un percorso di ricostruzione che rafforza la nostra idea, il nostro intento di valorizzare Castiglion Fiorentino  come città d'arte, di cultura, di forte attrattiva anche dal punto di vista turistico” sostiene Mario Agnelli,  sindaco di Castiglion Fiorentino. 

 “L’invito, quando sarà possibile, è di visitare questo bel  borgo toscano che ospita la mostra” conclude Sgarbi. La mostra d’arte contemporanea “I Mille di Sgarbi” sarà presente a Castiglion Fiorentino fino al 15 marzo.  Alle precedenti edizioni svolte nelle prestigiose sedi espositive di Cortina d’Ampezzo e Cervia (il Museo delle Regole, il Museo d’Arte Moderna “Mario Rimoldi” e i Magazzini del Sale) hanno partecipato centinaia di artisti provenienti da tutta Italia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La leggenda di Matelda, la "vedova nera" dei Conti Guidi

social

L'opera in cui c'è la città di Arezzo dietro al Cristo crocifisso. E la storia della chiesa che la ospita

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento