Gastronomia: Monte San Savino, presentata la 55esima edizione della sagra della Porchetta

"È la Toscana che ci piace. La Toscana degli imprenditori che ci mettono la faccia e portano avanti storia e tradizioni riconosciute in tutto il mondo. Tra queste la porchetta di Monte San Savino è certamente un simbolo di eccellenza”. Così la...

Porchetta

"È la Toscana che ci piace. La Toscana degli imprenditori che ci mettono la faccia e portano avanti storia e tradizioni riconosciute in tutto il mondo. Tra queste la porchetta di Monte San Savino è certamente un simbolo di eccellenza”. Così la vicepresidente del Consiglio regionale, Lucia De Robertis, ha presentato la 55esima edizione della Sagra savinese, vero e proprio “simbolo del territorio e dell’amore dei maestri macellai". Una sorta di marchio di fabbrica della gastronomia locale che nel 2010 ha vinto Guinness World Record per la Porchetta più lunga del mondo (ben 44,93 metri) e che quest’anno continuerà fino al 9 settembre dopo il tradizionale Sagrino del weekend scorso.

L’appuntamento è organizzato dalla Pro Loco che "ogni anno ha la capacità di investire molto nell’agroalimentare e nella promozione dei prodotti. Il nostro ringraziamento non può quindi essere formale, ma partecipato e fortemente rivolto a chi, con impegno e passione, fa grande la Toscana”, ha detto ancora la vicepresidente.

Un plauso al "grande impegno dei nostri produttori" e alla "filiera cortissima che dall’allevamento arriva fino alla lavorazione con una capacità che si tramanda di padre in figlio" è arrivato anche dal presidente dell’assemblea toscana Eugenio Giani. "Il risultato di questo lavoro è straordinario", ha commentato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Soddisfazione è stata espressa anche dal vicesindaco di Monte San Savino Marzio Pagliai: "è molto più di una festa, è un incontro che suggella la fine dell’Estate". "Si arriva da noi per le tradizioni e l’enogastronomia, si resta per la bellezza, la storia e la cultura", ha osservato ricordando il forte richiamo turistico della Sagra. Un richiamo, peraltro, confermato dall’export in tutta Europa e fino a Hong Kong, ricordato dai maestri produttori locali Giorgio e Aldo Iacomoni dell’azienda "I sapori della Valdichiana", Walter e Alessandro Iacomoni della "Salumeria di Monte San Savino" e da Tiziano Cungi, consigliere dell’Associazione Pro loco di Monte San Savino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento