E' la notte delle riserve, stasera la Prova generale dedicata a Sganappa. Così in lizza

Nel segno della memoria. Come ogni edizione, la prova generale della Giostra del Saracino sarà dedicata ad un personaggio o a un evento che ha lasciato tracce indelebili nella storia della manifestazione. E questa sera si correrà in ricordo di...

SANDRO SGANAPPA

Nel segno della memoria. Come ogni edizione, la prova generale della Giostra del Saracino sarà dedicata ad un personaggio o a un evento che ha lasciato tracce indelebili nella storia della manifestazione. E questa sera si correrà in ricordo di Sandro Sganappa, rettore di Porta del Foro scomparso lo scorso 19 settembre.

La lunga notte delle riserve inizierà alle 21,30. Il primo quartiere a sfidare il Buratto sarà Porta Crucifera, che schiererà Filippo Fardelli (titolare fino allo scorso settembre) e Jacopo Francoja, che ha al suo attivo numerose prove generali.

Poi sarà la volta di Porta del Foro: Gabriele Innocenti (per lui una Giostra da titolare sul curriculum) e Roberto Gabelli, da pochi mesi nella squadra giallo cremisi.

Terzi in lizza i gialloblù di Porta Santo Spirito: saranno il giovanissimo Elia Pineschi e il "veterano" Andrea Bennati a difendere i colori del quartiere.

Chiudono la manifestazione i giostratori di Porta Sant'Andrea: Saverio Montini e Francesco Rossi.

La dedica della prova generale

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Appassionato sostenitore di Porta del Foro e, quale rettore, componente del Consiglio di Amministrazione dell’Istituzione Giostra del Saracino, entra in forma attiva all’interno del suo quartiere nel 1992 ricevendo due anni più tardi la carica di consigliere che mantiene per gli anni a venire. Dopo aver ricoperto per 4 anni il ruolo di rettore vicario, nel 2013 assume la massima carica di rettore che detiene fino al 2015 quando motivi di salute lo costringono a lasciare. Nonostante la sua assenza, il quartiere decide ugualmente, come segno di riconoscenza per il lavoro svolto per Porta del Foro nel corso della sua vita e di appartenenza ai colori giallo cremisi, di mantenere la sua carica di consigliere fino al giorno della morte avvenuta il 19 settembre scorso. Il suo sorriso, la sua passione, l’attaccamento alla Giostra sono l’eredità importante che ha lasciato al suo Quartiere quale esempio per tutti coloro che amano e seguono la rievocazione storica.

Intanto nel pomeriggio si svolgeranno le ultime prove, quelle facoltative. L'appuntamento in piazza Grande è alle 17. Poi ci sarà la bollatura dei cavalli. La visita medica invece, quest'anno per la prima volta verrà svolta a San Zeno, a porte chiuse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Ciclista va in arresto cardiaco e cade rovinosamente. Rianimato: è grave

  • Coronavirus, sei nuovi casi nell'Aretino. Contagiati 19enni di ritorno da una vacanza all'estero

  • "Mio fratello era buono e solare. Lo porterò con me in un tatuaggio"

  • I 15 borghi fantasma della Toscana che dovreste visitare

  • Codice giallo per pioggia e temporali: l'elenco dei comuni aretini interessati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento