Cuochi, sommelier, barman: il "modello Arezzo" sbarca a Firenze con Food&Wine in Progress

E' grazie al modello Arezzo, all'impegno ed ai risultati raggiunti in squadra che il territorio aretino sarà protagonista con i suoi cuochi, con i sommelier Ais e con i barman alla prima edizione di Food and Wine in Progress, la grande kermesse...

E' grazie al modello Arezzo, all'impegno ed ai risultati raggiunti in squadra che il territorio aretino sarà protagonista con i suoi cuochi, con i sommelier Ais e con i barman alla prima edizione di Food and Wine in Progress, la grande kermesse eno-gastronomica che si svolgerà dall'8 al 10 novembre alla stazione Leopolda di Firenze.

rossi-lodovichi«La manifestazione è nuova ma nasce da un progetto forte ed articolato che l'Unione Regionale Cuochi Toscani aveva nel cassetto già da tempo» spiega Roberto Lodovichi, già presidente dei cuochi aretini e coordinatore dell'evento. «Sarà una manifestazione nuova nell'impostazione e nei contenuti che vedrà la suddivisione della prestigiosa location costituita dalla Stazione Leopolda in tre aree tematiche: la prima, e la più ampia, ospiterà il 28° Congresso Nazionale della Federazione Italiana Cuochi e si svolgerà alla presenza del Presidente Nazionale dei Cuochi italiani Rocco Pozzulo, la seconda zona sarà animata da AIS e dai sommelier che porteranno in degustazione le migliori etichette italiane e le eccellenze nel settore con verticali su annate particolari ed un prestigioso focus legato allo champagne per concludere con una parte dedicata ai cocktails a cura di Mixology».

Proposte di altissima qualità che contribuiranno ad una manifestazione vitale e molto partecipata nel cui palco si succederanno nomi importanti del mondo della cucina tra di loro, giusto per citarne alcuni che verranno insigniti del riconoscimento di “Ambasciatori della Cucina Italiana” gli Chef Corelli, La Mantia, Perbellini, Teverini e Trovato per non dimenticare il fiore all'occhiello, la Nazionale della Federazione Italiana Cuochi che stupirà i visitatori nell'area dedicata al Cooking Show.

«I cuochi aretini non mancheranno all'appuntamento fiorentino che anzi sostengono con partecipazione e convincimento» dichiara il Presidente dell'Associazione Cuochi Arezzo Gianluca Drago che prosegue «Food and Wine in Progress ci vedrà impegnati nell'area dedicata al 28° Congresso della Federazione Italiana Cuochi dandoci la possibilità di partecipare attivamente ai cooking show ed agli approfondimenti tematici attraverso chef ed associati quali: Andrea Cavigli, Susanna Del Cipolla, Rossana Del Santo, Emanuela Ghinazzi, Sara Guadagnoli, Shady Hasbun, Piero Lapini, Maria Luisa Lovari, Enrica Romani, Massimo Rossi, Franca Senesi».

danny-barmanUna scommessa tutta toscana per rilanciare la figura del cuoco attualizzandola ed arricchendola di ulteriori competenze e professionalità anche in funzione delle variazioni della società e degli stili di vita. Nei prossimi giorni verrà attivata anche una app per il telefono per poter avere informazioni in tempo reale sul 28° Congresso Nazionale della Federazione Italiana Cuochi. Appuntamento dunque a Firenze 8 – 9 – 10 Novembre Stazione Leopolda con l'alta cucina, i grandi Chef , i vini d'eccellenza e le avanguardie nell'universo dei cocktails. La presentazione aretina dell'evento si è tenuta nella sala dei Grandi della Provincia di Arezzo alla presenza del presidente Roberto Vasai, di Massimo Rossi, presidente Associazione italiana sommelier di Arezzo e il leader di Mixology, Danny Del Monaco.
Si parla di

Video popolari

Cuochi, sommelier, barman: il "modello Arezzo" sbarca a Firenze con Food&Wine in Progress

ArezzoNotizie è in caricamento