Venerdì, 25 Giugno 2021
Cultura

Casa Museo Ivan Bruschi chiude l'anno regalando il biglietto a 2 turisti: quasi 9mila ingressi nel 2018

Il bilancio della Fondazione: grande accelerazione sul fronte della didattica

Regalando la visita al Museo a due giovani turisti di Padova, la Fondazione Bruschi segna il traguardo degli oltre 8.700 ingressi nell’anno, in linea con gli andamenti precedenti.

Il 2018 è stato infatti per la Fondazione Ivan Bruschi un anno ricco di eventi e iniziative, nell’ottica di un rilancio della propria mission di educazione all’arte e alla cultura dell’antiquariato.

Prova ne è l’incremento quantitativo e qualitativo dell’attività didattica in favore della crescita formativa dei più giovani, che, ha portato alla Casa Museo in questo anno oltre 1.300 bambini e ragazzi dai 4 ai 19 anni, rispetto ai circa 950 bambini del 2017, provenienti da 21 scuole della provincia aretina e non solo, oltre che coinvolti attraverso i laboratori per famiglie e i compleanni al Museo.

Numerosi sono stati anche i giovani ospitati a Casa Bruschi per esperienze lavorative, grazie a stage convenzionati e a progetti di Alternanza Scuola Lavoro, uno dei quali ha dato vita in particolare all’innovativa idea della prima Escape Room in un museo di Arezzo, una versione molto originale del noto percorso ludico, proposto alle classi della scuola secondaria e superiore, come anche ad adulti e gruppi di amici.

Risultati raggiunti grazie all’amministrazione di Ubi Banca, che ritenendo la Fondazione Bruschi un bene prezioso e un luogo di interesse per la città e non solo, ha nominato un nuovo Consiglio di Amministrazione, con l’obiettivo di garantire l'indispensabile radicamento con il territorio aretino e andando ancor più a consolidare il ruolo della Fondazione di centro culturale in ottica regionale e nazionale.

Guidato dal presidente Renzo Parisotto, consulente in materia fiscale del Gruppo UBI Banca e uomo di grande professionalità e cultura, composto dai consiglieri Stefano Mendicino e Luca Scassellati, da Luca Benvenuti in qualità di sindaco revisore e con la partecipazione di Silvano Manella, il nuovo Consiglio ha subito voluto dar seguito al rilancio della programmazione culturale ed artistica di eccellenza offerta da Casa Bruschi con la consulenza scientifica del Conservatore Carlo Sisi.

Significativo infatti è stato il programma attuato per la celebrazione del 50° anniversario della Fiera Antiquaria, attraverso il quale la Fondazione ha onorato la memoria di Ivan Bruschi con una serie di eventi dedicati all’Antiquaria e al suo ideatore.

Primo fra tutti la realizzazione della mostra “Cronache della Fiera Antiquaria. Documenti e immagini dall’Archivio Bruschi”, inaugurata a giugno e ancora visitabile fino al 6 gennaio 2019.

Nel corso dell’anno inoltre la Fondazione ha organizzato le mostre “Musica Dipinta”, con le opere selezionate dalla collezione del noto antiquario fiorentino Enrico Frascione, Presidente dell'Associazione Antiquari d'Italia, e “Una Pieve Preziosa”, in collaborazione con il Master in Storia e Design del Gioiello dell’Università di Siena e la video esposizione “Marina Abramovic in Tuscany”, visibile fino al 20 gennaio 2019, a conferma del proficuo sodalizio culturale istaurato con la Fondazione Palazzo Strozzi di Firenze.

La Fondazione Bruschi sta infatti già lavorando per promuovere anche per il nuovo anno un calendario ricco di iniziative di livello, a partire dalla XIV edizione della Stagione internazionale di Concerti, in collaborazione con l’Associazione Musicisti Aretini, che dal prossimo febbraio rinnoverà la magia creata dall’incontro tra la musica da camera magistralmente interpretata da giovani ed affermati talenti e il fascino degli ambienti di Casa Bruschi.

La Stagione concertistica farà parte di una nuova programmazione che intende confermare anche per il 2019 la vocazione della Fondazione Ivan Bruschi di spazio culturale attento alle tante espressioni artistiche, oltre che l’impegno per la valorizzazione della cultura antiquariale diffusa nel territorio aretino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa Museo Ivan Bruschi chiude l'anno regalando il biglietto a 2 turisti: quasi 9mila ingressi nel 2018

ArezzoNotizie è in caricamento