La grande notte di Bobby Solo: a Cavriglia tutto esaurito

E' stata una grande serata con un protagonista d'eccezione. Bobby Solo infatti è un’intramontabile protagonista della canzone italiana e, allo stesso tempo, uno straordinario interprete dei classici del rock ’n’ roll e della musica americana.

Bagno di folla per il quarto appuntamento della rassegna Materiali in Scena, promossa da Materiali Sonori in sinergia con l'Amministrazione Comunale. E' stata una grande serata con un protagonista d'eccezione. Bobby Solo infatti è un’intramontabile protagonista della canzone italiana e, allo stesso tempo, uno straordinario interprete dei classici del rock ’n’ roll e della musica americana. Si è esibito con la sua band capeggiata dalla giovane e talentuosa chitarrista rock Silvia Zaniboni e formata da Marco Guagliozzi alle tastiere, Giorgio Antoniazzi al basso e Filippo Dallamagnana alla batteria.

Roberto Satti, questo è il vero nome del cantante, debutta diciottenne nel 1963 e nel 1964 presenta a Sanremo la celebre “Una lacrima sul viso”, uno dei brani di maggiore successo della discografia italiana. L’anno seguente torna a Sanremo e vince con “Se piangi, se ridi”. Dal 1967 seguono altri grandi successi come “Non c’è più niente da fare”, “San Francisco” (cover del brano di Scott McKenzie); “Una granita di limone”, “Siesta” e “Domenica d’agosto”. Nel 1969 vince ancora il Festival di Sanremo con “Zingara", in doppia esecuzione con Iva Zanicchi. La sua attività di cantante e produttore continua ininterrotta nei decenni successivi.
Nel 2015 festeggia i suoi 70 anni con un nuovo album di inediti "Meravigliosa Vita", scritti in collaborazione con Mogol. E riscopre la sua passione per la musica americana più autentica: nel 2016 vede l'uscita di "Bobby & Silvia - Blues for Two", album acustico che riprende i grandi classici della tradizione blues e nel 2018 ritorna, sorprendentemente rivolto al pubblico più giovane, con il progetto insieme alla band BroadCash con cui rivisita l’intramontabile repertorio di Johnny Cash.


La quarta edizione della rassegna “Materiali in Scena” al Teatro di Cavriglia continuerà sabato 30 marzo la produzione originale “Tribae - The Concert “, concerto multimediale ispirato al wordless novel di Luca Brandi con la partecipazaione straordinaria di Blaine L. Reininger, leader della band americana Tiuxedomoon, e Arlo Bigazzi, Mirio Cosottini, Pier Luigi Andreoni, Lorenzo Boscucci, con le animazioni video di Rossano Dalla Barba.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm in arrivo: regioni chiuse e nuova divisione per colori. Cosa cambia per la Toscana

  • Saturimetro: come funziona e quali sono i migliori modelli da acquistare on line

  • Toscana ancora in zona gialla? Si decide. Nuovo Dpcm: massimo 2 ospiti non conviventi in casa

  • Banda dell'Audi bianca, è caccia aperta: le segnalazioni e la foto virale che fa sperare nell'arresto. Ma è un'altra operazione

  • Marito e moglie fermati da finti militari, picchiati e rapinati

  • Neve e vento forte: è codice giallo in provincia di Arezzo. L'elenco dei comuni interessati

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento