Venerdì, 17 Settembre 2021
Economia

Seco, partnership industriale con Olivetti

Attesi ricavi per circa 50 milioni di euro nel triennio 2022 -2024

Olivetti SpA, , digital farm per le soluzioni IoT del Gruppo Tim, e Seco SpA , centrodi eccellenza nel campo dell'innovazione tecnologica e dell’Internet of Things, hanno presentato al mercato i dettagli dell’accordo firmato lo scorso 3 agosto, che prevede la sottoscrizione di un’importante partnership industriale qualificata tra le due aziende. Per Seco , dall’accordo sono attesi ricavi intorno ai 50 milioni di euro cumulati nel triennio 2022-2024. Sul fronte dei servizi IoT, dove si stimano tassi di crescita attorno al 10%, Olivetti ambisce ad una quota di mercato del 5%, per un mercato che nel 2024 avrà un valore di circa 4.5 miliardi di euro.Il  perfezionamento  della  partnership  prevede  un  rafforzamento  della  collaborazione  industriale  tra  le  due  società.  Seco diventa  così  partner  tecnologico  di  Olivetti  e  preferred  supplier  di  soluzioni  IoT. Olivetti,  dal  canto  suo,  diventa  industrial partner di riferimento per Seco  Durante la presentazione al mercato è stato inoltre annunciato che Olivetti detiene il 9.6% del capitale sociale di Seco , rafforzando così il rapporto finanziario con la società aretina. La  partnership  industriale  tra  Seco e  Olivetti  prevede  la  fornitura  di  dispositivi hardware già inclusi nell’attuale catalogo prodotti di Seco . Verranno inoltre sviluppate congiuntamente soluzioni hardware e software da realizzare appositamente per Olivetti e da distribuire con marchio ‘Olivetti powered by Seco ’. La partnership è stata pensata per accelerare l’evoluzione digitale delle Aziende Clienti del Gruppo Tim sia nel settore Large sia  Small  Medium  Enterprise  nonché  della  Pubblica  Amministrazione  ed  i  prodotti  realizzati  da  Olivetti  attraverso  la partnership  industriale  con  SECO  verranno  venduti  in  esclusiva  dalla  rete  commerciale  Tim.  Tali  soluzioni  troveranno applicazione sia nei settori in cui Olivetti ha già avviato delle proposizioni specifiche (smart cities, servizi urbani, automazione industriale, smart agriculture etc.) sia nelsettore dei sistemi digitali di pagamento e, in generale, per il mondo degli oggetti connessi. 
“Oggi presentiamo al mercato un’azione importante per tutti noi. La partnership con Olivetti e il Gruppo Tim prende ufficialmente il via e ci proietta fiduciosi nel prossimo biennio con una missione importante: digitalizzare il Paese a partire dalle piccole e medie imprese. Seco ha le competenze e la tecnologia per farlo e, grazie a un player così importante come Olivetti, questo obiettivo diventa possibile. Siamo entusiasti e non vediamo l’ora di collaborare per poter diventare leader in un mercato con potenzialità enormi”,ha dichiarato Massimo Mauri, Ceo di Seco .“Il mondo dell’IoTrichiede soluzioni tecnologiche sempre più efficacie scalabili che necessitanodicompetenze specifiche in  grado di  creare  ecosistemi  di  soluzioni  attraverso  strumenti  di  partnership,  joint  venture  o  acquisizioni  di  altri  player tecnologici. L’avvio della partnership industriale con Seco permette oggi ad Olivetti, IoT Digital Farm del Gruppo TIM, di avere un ruolo primario nel futuro per lo sviluppo, l’evoluzione digitalee l’aumento della competitività delle Imprese italiane e della Pubblica Amministrazione offrendosoluzioniefficienti, di rapida adozione e generazione di valore in grado, inoltre, di agire concretamente con quanto messo a disposizione dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza”,ha  dichiarato Roberto Tundo, Ceo di Olivetti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seco, partnership industriale con Olivetti

ArezzoNotizie è in caricamento