rotate-mobile
Economia

Scortecci (Coingas): "Richiesta di dimissioni di Macrì? Incomprensibile"

Intervento del presidente del socio aretino di Estra: "In questa difficile e complessa fase di ripresa, Estra non può rivedere i suoi assetti senza conseguenti forti incertezze per il futuro"

Nota di Franco Scortecci in merito alla richiesta di dimissioni di Francesco Macrì, presidente di Estra, che alcunio soci di Coingas in Estra (in tutto sono tre: Consiag-Prato, Intasa-Siena e Viva-Servizi) hanno avanzato a seguito dell'inchiesta che lo riguarda.

"Coingas - scrive il presidente Scortecci - ha dichiarato la sua fiducia a Francesco Macrì in relazione alla sua conferma a Presidente di Estra e poi ha valutato positivamente il suo senso di responsabilità autosospendendosi dalle funzioni esecutive connesse alla carica. E questo perché la vicenda giudiziaria non abbia alcuna sovrapposizione con le attività dell’azienda e con la campagna elettorale. Coingas attende l’esito del lavoro della magistratura nella certezza che la verità dei fatti emergerà nitidamente.

In questa fase appare scarsamente comprensibile e poco responsabile la richiesta di dimissioni del presidente Macrì che sono apparse su alcuni media e avanzate da alcuni Soci. Le decisioni assunte da Macrì nella sua qualità di presidente sono state assunte in maniera collegiale dal consiglio di amministrazione e Coingas ritiene che in questa difficile e complessa fase di ripresa, Estra non possa rivedere i suoi assetti senza conseguenti forti incertezze per il futuro. Da qui la valutazione di Coingas di confermare la prosecuzione di Francesco Macrì nell’esperienza di presidente Estra fino alla naturale conclusione del suo mandato avviato da poche settimane".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scortecci (Coingas): "Richiesta di dimissioni di Macrì? Incomprensibile"

ArezzoNotizie è in caricamento