Sabato, 25 Settembre 2021
Economia

Prada tra i ventisei giganti del lusso made in Italy: l'azienda scala la classifica di Global powers of luxury goods

Non è nella top ten ma comunque il suo nome compare nell’elenco delle prime cento aziende che nel 2016 hanno fatto del lusso il concetto base dell’export made in Italy. Prada, l’azienda guidata dall’aretino Patrizio Bertelli, si colloca al...

Non è nella top ten ma comunque il suo nome compare nell'elenco delle prime cento aziende che nel 2016 hanno fatto del lusso il concetto base dell'export made in Italy.

Prada, l'azienda guidata dall'aretino Patrizio Bertelli, si colloca al 17esimo posto nella graduatoria stilata da Global powers of luxury goods 2017 di Deloitte.

Il gigante della moda infatti è una delle 26 aziende italiane che, secondo lo studio pubblicato negli scorsi giorni, nel 2016 avrebbe generato un fatturato vicino ai 212 miliardi di dollari (circa 193 miliardi di euro).

Venendo al panorama immortalato nell'indagine ecco che nella top ten, come marchio italiano appare solo Luxottica. Seguono Prada e Giorgio Armani, rispettivamente al 17° e 21° posto.

Secondo quanto reso noto dal Global powers of luxury goods, le aziende italiane che producono beni di lusso mantengono un ruolo di primo piano soprattutto nel settore della moda. Questo perché i grandi marchi europei e americani scelgono di produrre in Italia tutte le linee di alta gamma. Ma non solo. Stando alle valutazioni degli esperti le aziende del made in Italy acquistate da gruppi stranieri hanno mantenuto le sedi produttive qui, spesso ampliandole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prada tra i ventisei giganti del lusso made in Italy: l'azienda scala la classifica di Global powers of luxury goods

ArezzoNotizie è in caricamento