rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Economia Castiglion Fiorentino

Incontro tra i sindacati e la Menci. Verso la chiusura della produzione ad Alessandria

L'azienda di Castiglion Fiorentino era assistita da Confindustria Arezzo

Dopo il primo allarme dei sindacati e le spiegazioni dell'azienda stessa, la Menci sta per chiudere lo stabilimento produttivo di Castelnuovo Scrivia in provincia di Alessandria. A comunicarlo sono i sindacati che hanno seguito il travagliato percorso e che ha fors eavuto il suo epilogo nella giornata di ieri quando si è tenuto la riunione tra le organizzazioni Fiom Cgil, Uilm Uil, la rappresentanza sindacale unitaria interna, il sindaco del paese e la famiglia Menci assistita da Confindustria Arezzo. 

In questo contesto, spiegato i rappresentanti dei lavoratori "è emersa definitivamente la volontà da parte della proprietà di interrompere il proprio impegno industriale sul territorio per spostare la produzione in altri siti. La famiglia Menci ha ribadito di non avere soluzioni alternative alla chiusura del sito e che in un arco temporale ancora da definire, probabilmente entro la fine dell’anno, si dovranno definitivamente interrompere le attività produttive."

A distanza di poche ore, nella giornata di oggi c'è poi stata l'assemblea di lavoratrici e lavoratori. "In base a questa - fanno sapere Cgil e Uil -si è deciso di intraprendere un percorso di contrapposizione rispetto alle decisioni aziendali, interessando il Prefetto e spostando la discussione in sede regionale. Al netto delle responsabilità, che dovranno essere individuate, e dei motivi per i quali si è creata questa drammatica situazione, l’unico aspetto certo è che siamo di fronte all’ennesimo caso di dismissione e delocalizzazione del lavoro e che come spesso accade le uniche vittime di tutto questo sono le lavoratrici e i lavoratori."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incontro tra i sindacati e la Menci. Verso la chiusura della produzione ad Alessandria

ArezzoNotizie è in caricamento