Economia

Eugenio Giani in visita al nuovo stabilimento Diakont di Lucignano

In attesa dell’inaugurazione ufficiale, il presidente del gruppo Diakont Mikhail Fedosovskiy e il general manager di Diakont srl Mirco Casucci, insieme al sindaco di Lucignano Roberta Casini, hanno mostrato il nuovo stabilimento al presidente della Giunta regionale Toscana, Eugenio Giani, accompagnato dai Consiglieri Vincenzo Ceccarelli e Lucia De Robertis

Un momento della visita (foto ufficio stampa)

Nel corso del mese di maggio 2021 l'azienda Diakont ha ultimato i lavori di costruzione del nuovo sito produttivo ad alta tecnologia di Lucignano, realizzato secondo i fondamenti dell’industria 4.0, destinato alla produzione in serie di attuatori elettromeccanici di elevata precisione. Completate le operazioni di trasferimento dallo stabilimento di Arezzo, nel mese di giugno sono entrate in funzione le nuove linee produttive costituite dai più moderni macchinari Cnc ad alta precisione (DMG-Mori, Doimak, Leistritz, CMZ, ecc.), macchine Cmm di misura (Zeiss, Mitutoyo, Jenoptik, ecc.)  e dal sistema di magazzino automatizzato, fornito dalla società Cassioli srl. 
In attesa dell’inaugurazione ufficiale, il presidente del gruppo Diakont Mikhail Fedosovskiy e il general manager di Diakont srl Mirco Casucci, insieme al sindaco di Lucignano Roberta Casini, hanno mostrato il nuovo stabilimento al presidente della Giunta regionale Toscana, Eugenio Giani, accompagnato dai Consiglieri Vincenzo Ceccarelli e Lucia De Robertis e dal responsabile del Settore “Politiche ed iniziative regionali per l’attrazione degli investimenti” Filippo Giabbani con il suo staff

“Grande soddisfazione nel vedere questa importante realtà industriale finalmente attiva nel nostro comune. Dopo un percorso che è iniziato nel 2014, appena eletta sindaco, oggi vedere fisicamente l’apertura dei cancelli è una grande emozione, soprattutto alla luce del periodo che stiamo vivendo. Lucignano si dimostra sempre di più attrattiva di importanti realtà di innovazione tecnologica. Ringrazio il Presidente Giani, i consiglieri Ceccarelli e De Robertis per il loro supporto alle nostre realtà ed esprimo al Presidente Mikhail Fedosovskiy e a tutto il gruppo Diakont il pieno sostegno e i migliori auguri.”

Gli obiettivi di Diakont

Durante l’evento, Diakont ha illustrato gli obiettivi raggiunti con la realizzazione del nuovo sito produttivo e i futuri progetti di sviluppo in ambito industriale e scientifico. Nonostante la pandemia da Covid-19 abbia messo in forte difficoltà la produzione industriale nazionale, Diakont ha mantenuto immutato l’obiettivo di portare a Lucignano la produzione high-tech, contando sul proprio ruolo di leader internazionale nel campo degli attuatori elettromeccanici.  La cooperazione con le aziende del territorio Toscano come Baraclit, Cassioli ed Icet per la realizzazione del nuovo sito di Lucignano, si è dimostrata una scelta vincente in termini di affidabilità e professionalità, grazie ad un elevato livello tecnologico nei rispettivi comparti industriali. Di fondamentale importanza è stata la collaborazione con il Monte Dei Paschi di Siena che ha sostenuto finanziariamente il progetto Diakont;   Creazione di una vera cooperazione nella formazione di moderne soluzioni tecnico-scientifiche con le Università della regione Toscana. Formazione di un team di giovani specialisti nell’organico Diakont srl, attraverso la riqualificazione professionale presso le principali imprese internazionali del settore. Come principale obiettivo per il futuro, Diakont ha presentato uno studio concettuale per la creazione di un Cluster transnazionale toscano per lo sviluppo e la produzione in serie di componenti e complessi robotici speciali di sistemi cyber-fisici, che sarà situato ovviamente nel territorio regionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eugenio Giani in visita al nuovo stabilimento Diakont di Lucignano

ArezzoNotizie è in caricamento