Sabato, 12 Giugno 2021
Economia

Cento milioni dalla banche, i criteri di assegnazione ai risparmiatori

Cento milioni di euro, è quanto messo a disposizione dal Governo, attraverso il sistema bancario, per risarcire i risparmiatori scottati dal salva banche. Una somma che è pari a un quarto, circa, dei soli risparmi bruciati tra azionisti e...

banca-etruria2

Cento milioni di euro, è quanto messo a disposizione dal Governo, attraverso il sistema bancario, per risarcire i risparmiatori scottati dal salva banche. Una somma che è pari a un quarto, circa, dei soli risparmi bruciati tra azionisti e obbligazionisti subordinati di Banca Etruria. Poi ci sono quelli di Banca Marche, Carife, CariChieti.

Interverranno così le banche italiane: il Fondo interbancario, uscito di scena dal portone principale per gli ostacoli posti dall'Europa, rientra dalla finestra sotto forma di Fondo di solidarietà "per il risarcimento dei danni di chi deteneva obbligazioni subordinate emesse dalle banche poste in procedura di risoluzione o risanamento. Una dote che comunque vale meno di un terzo del valore azzerato nel settore retail che secondo le stime presentate in Parlamento è di circa 340 milioni", spiega oggi il Sole 24 Ore. Potranno accedere al fondo solo persone fisiche e imprenditori individuali.

Tutte da definire, invece, le regole di assegnazione. Anche perché il Fondo di solidarietà agirà soltanto nei limiti di spesa previsti. Ci sarà quindi da fare una selezione dei risparmi da tutelare, sono circa 10.500 gli obbligazioni subordinati dei 4 istituti interessati. "Un successivo decreto fisserà le condizioni per i rimborsi: si terrà conto della vulnerabilità socioeconomica, dei rendimenti ottenuti nel tempo e del tasso dei prodotti sottoscritti", spiega il Corriere della Sera di oggi.

@MattiaCialini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cento milioni dalla banche, i criteri di assegnazione ai risparmiatori

ArezzoNotizie è in caricamento