Sabato, 18 Settembre 2021
Economia

Agricoltura innovativa nelle tenute della Fraternita dei Laici

La Fraternita dei Laici è proprietaria di 1.200 ettari di terreni agricoli, è una delle più grandi aziende agricole della Provincia di Arezzo. In questo anno il Magistrato e il Primo Rettore Pier Luigi Rossi, hanno progettato, seguito e portato a...

minestr

La Fraternita dei Laici è proprietaria di 1.200 ettari di terreni agricoli, è una delle più grandi aziende agricole della Provincia di Arezzo. In questo anno il Magistrato e il Primo Rettore Pier Luigi Rossi, hanno progettato, seguito e portato a termine un innovativo programma di una agricoltura funzionale alla salute e alla difesa della nostra biodiversità agro-alimentare locale.

Come Fraternita dei Laici- si legge nella nota - attraverso le Tenute di Fraternita, sono stati seminati 20 ettari di grano Verna, 25 ettari di orzo, 5 ettari di grano Senatore Cappelli, 5 ettari di farro, 5 ettari di grano saraceno. E' stata una annata difficile, la siccità ha condizionato la produzione, in particolare nel grano saraceno. Ma netta e' la soddisfazione in Fraternita per i risultati evidenziati in questi giorni di racconta dei grani. Il programma ora preveder di passare alla trasformazione in pasta, in farina, in semi integrali imbustati. E' stata scelta di realizzare la coltivazione dei grani antichi per il loro valore nutrizionale, per la loro azione per l'igiene e benessere intestinale, basso e nullo contenuto di glutine. Con questa il Magistrato di Fraternita ho voluto dimostrare come si possa praticare una agricoltura nuova e moderna recuperando i grani antichi, che saranno sempre di più i "grani del futuro" . Queste varietà di grano erano state eliminate perché garantivano una bassa resa in campo rispetto ai grani varietà moderna, che riescono a produrre il doppio in quintali per ettaro rispetto ai grani antichi. Pero' il ricavato economico e' nettamente superiore con i grani antichi rispetto ai grani moderni. Un quintale di grano antico e' venduto a 50 euro, con possibilità di ulteriore aumento. Un quintale di grano varietà moderna non arriva a 15 euro. La linea progettuale che la Fraternita ha realizzato, sta a dimostrare che la CRESCITA QUALITATIVA e' una scelta che assicura una migliore resa economica, una offerta di alimenti di qualità a basso e/o nullo contenuto di glutine, una difesa dall'inquinanento del terreno agricolo, un recupero della biodiversità agricola. Una istituzione pubblica e' diventata così un testimone di una nuova agricoltura. Dai campi di raccolta dei grani nei terreni di Fraternita alla loro trasformazione in pasta ottenuta con grano Senatore Cappelli e con il farro (foto). Nella sua storia secolare la Fraternita dei Laici, attraverso il marchio Tenute di Fraternita, ha prodotto vari tipi di pasta con i grani antichi! I prodotti "Tenute di Fraternita" sono in vendita presso il Palazzo di Fraternita in Piazza Grande e a Mugliano. Per ogni informazione si può telefonare alla Segreteria 0575-24694.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agricoltura innovativa nelle tenute della Fraternita dei Laici

ArezzoNotizie è in caricamento