La pasta al forno col sugo: il primo piatto che fa subito domenica

  • Categoria

    Primo
  • Difficoltà

    Facile
  • Tempo

    50 minuti
  • Dosi

    6 persone

La ricetta vanta una miriade di varianti e di versioni. Ciascuna regione, ciascuna famiglia vanta una sua personale versione del piatto

La ricetta

Italiano

Se pensiamo alla tradizione più atavica forse, e dico forse, la pasta al forno non è proprio un must aretinissimo. Però alzi la mano chi in casa sua alla domenica non si è visto proporre questo delizioso piatto almeno un "migliaio" di volte. Si perché alla fine, per quanto fatta con ingredienti complessi e delicati da preparare, questo primo piatto è di una semplicità disarmante. Così morbido, gustosto e avvolgente da riuscire a strappare un sorriso beato a tutti coloro che lo addentano. Il primo morso è paradisiaco, il secondo sublime, il terzo dà dipendenza. Buona, facile e zero spreco. La pasta al forno è considerata anche una delle ricette "svuota frigo" da realizzare con ingredienti diversi a seconda della stagionalità e della disponbilità dello chef di casa. Noi vi proponiamo una versione delle più classiche: sugo, mozzarella e besciamella.

(ClaFa)

Un calice in abbinamento

Pochi dubbi, serve un bianco fermo. Un vino non particolarmente ricercato, per non far torto alle origini di un piatto di "recupero", ma non certo dozzinale. E di sostanza. In fondo alla Toscana, dalle parti dell'Argentario, c'è una nicchia, una zona particolarmente vocata alla produzione del vino, che si è guadagnata il diritto di esprimere una Doc (tra l'altro già dal 1971) anche se nell'areale c'è una sola azienda produttrice: La Parrina. Ed è questo il nome della Doc. Per bilanciare adeguatamente le caratteristiche del piatto si può scommettere sul Bianco La Parrina Doc d'annata, costituito da un blend di vitigni per lo più autoctoni (ansonica 40%, vermentino 30%, sauvignon blanc 20%, trebbiano e chardonnay 10%).

(Mat.Cial.)

Preparazione

Tagliate la mozzarella a dadini e lasciatela sgocciolare. Iniziate a preparare un sugo di carne classico usando un misto di carne macinata (vitella maiale), odori e salsa di pomodoro. Se lo avete già pronto in dispensa meglio, sarà sufficiente scaldarno in un pentolino a fuoco lento. In una pentola aggiungete il sugo, 2 – 3 cucchiai di acqua, 2 cucchiai di olio, basilico fresco. Fate cuocere con coperchio per circa 15 minuti a fuoco basso, correggete di sale e aggiungete altro basilico a fine cottura. Preparate la besciamella con burro, latte e farina. Sciogliete dolcemente il burro, aggiungete con moderazione la farina e poi stemperate tutto con del latte che dovrà arrivare quasi a bollire. Non dimenticatevi di rimestare continuamente la besciamella altrimenti finirà per attaccarsi al fondo del pentolino. Aggiungete noce moscata e, una volta raggiunta la temperatura giusta, spegnete i fuoco e lasciate riposare. In una pentola capiente mettete dell'acqua e sale per cuocere la pasta. Fate cuocere uno, massimo 2 minuti se si tratta di semola di grano duro. Pochi secondi se invece utilizzate quella all’uovo. Scolate la pasta, riponetela nella pentola raffreddata e conditela con poco più della metà del sugo, un cucchiaio di grana e basilico. Una volta condita prendete una pirofila da forno aggiungetevi sul fondo due cucchi di salsa, distribuite bene, aggiungete un primo strato di pasta, metà mozzarella. Aggiungete una parte di besciamella e una spolverata di grana e continuate così fino a che la pasta non sarà terminata. Completate l'ultimo strato aggiungendo qualche cucchiaio di sugo, basciamella e una generosa spolverata di grana. Cuocere in forno a 180° per circa 35 minuti. Gli ultimi minuti di cottura azionate il grill per creare una gustosa crosticina.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento