menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violenza nel casottino dietro l'Esselunga, la Procura: "Accertamenti complessi e delicatissimi in corso"

Proseguono le indagini sulla vicenda avvenuta la scorsa estate, quanto una 19enne denunciò di essere stata stuprata da un 50enne

Indagini complesse e delicatissime. Una caccia all'uomo ancora aperta. La drammatica vicenda della violenza sessuale ai danni di una giovanissima, consumata in un casottino dietro all'Esselunga, ha colpito profondamente gli aretini. E proprio in seguito a quanto emerso da queste indagini, la Procura di Arezzo spiega che "l'assenza di iniziative cautelari non rappresenta in alcuni modo il frutto di trascuratezza o di altre farraginosità, ma è l'esito di una ponderatissima e condivisa valutazione degli elementi emersi".

Gli inquirenti, infatti, parlano di aspetti che non sono stati resi non noti alla stampa e "che impongono delicatissimi e complessi accertamenti, tuttora in corso con notevole impiego di energie e mezzi, non solo al fine della ricerca oggettiva e imparziale della verità che è compito dell'autorità giudiziaria, ma anche e soprattutto, nell'interesse della persona offesa".

Il violento episodio sarebbe avvenuto lo scorso luglio: la giovane, particolarmente fragile, ha raccontato che sarebbe stata obbligata ad un rapporto sessuale non consenziente da un 50enne di origini rumene. Stando a quanto raccontato dalla giovane, l'uomo l'avrebbe convinta a seguirla promettendole di trovarle una sistemazione per la notte. Ma quel rifugio di fortuna si sarebbe trasformato ben presto in una trappola. Il 50enne infatti si sarebbe scagliato su di lei. Cosa avvenne in seguito la giovane lo ha raccontato alla polizia, che poco tempo dopo ha individuato il presunto colpevole. 

L'uomo, dalle informazioni che trapelano,  ben presto si sarebbe reso indisponibile lasciando Arezzo e rifugiandosi forse in patria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento