Arezzo in balìa del maltempo: vento oltre 100 chilometri orari. Domani temperature massime sotto ai 20 gradi

La fascia a nord della città è stata la più colpita: circa quaranta gli interventi dei vigili del fuoco

Raffiche di vento potentissime, piante sradicate, tegole divelte dai tetti. Questa notta, tra le 2 e le 3, le frazioni a nord di Arezzo hanno vissuto momenti di paura. Il vento ha soffiato fortissimo, arrivando a toccare i 108 chilometri orari.

"Il picco - spiega Lorenzo Sestini di Arezzo Meteo - è stato toccato a Chiani. Ma ci sono altre zone dove il fenomeno è stato davvero imponente: a Tregozzano si sono verificate raffiche a 78 chilometri orari, a Ca' dei Frati (vicino ad Agazzi) si sono sfiorati i 68 chilometri orari. Ad Antria invece gli strumenti hanno registrato vento a 58 chilometri orari".

Di fatto l'area più colpita è andata da Quarata e Ponte Buriano, verso Olmo. E' in questa zona infatti che si sono concentrati gli interventi dei vigili del fuoco: quaranta le chiamate per rami pericolanti, alberi divelti e tetti in condizioni critiche. Come il capannone rimasto danneggiato nella zona di Quarata. 

"Non è finita qui - prosegue Sestini - questo pomeriggio è previsto l'arrivo di aria fredda in quota a partire dalle 16. Ne consegue che in serata avvertiremo un calo di temperatura. Inoltre il Libeccio lascierà posto al Maestrale, vento più fresco che si farà sentire. E domani la massima non raggiungerà i 20 gradi". 

Allerta meteo

Prosegue intanto l'allerta meteo, fino alle 18 è stato emanato un codice giallo per temporali forti, raffiche di vento fino a 50/60 km/h e grandinate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In occasione dei rovesci più intensi - spiega la Protezione civile - sono possibili disagi connessi alla saturazione della rete scolante, con scorrimenti d'acqua sulla sede stradale e allagamenti di scantinati e sottopassi. I venti potrebbero causare cadute di rami e alberi nonché danneggiamenti agli impianti di pubblica illuminazione e alla cartellonistica stradale. La raccomandazione è quella di seguire le norme di auto-protezione e tenersi aggiornati sull'evoluzione degli eventi per scongiurare situazioni di pericolo".​

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre: ipotesi coprifuoco. Novità su scuola e bus

  • Dilettanti, è ufficiale: stop ai campionati

  • Coronavirus Toscana: oggi 866 nuovi casi, 13 i decessi. La mappa provincia per provincia

  • Coronavirus: +812 casi oggi in Toscana e due morti. I dati, provincia per provincia

  • Covid. Ecco la nuova ordinanza regionale. Giani: "Verso didattica a distanza e presenze contingentate nei centri commerciali"

  • Dilettanti, ecco i campionati costretti allo stop

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento