menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arezzo in balìa del maltempo: vento oltre 100 chilometri orari. Domani temperature massime sotto ai 20 gradi

La fascia a nord della città è stata la più colpita: circa quaranta gli interventi dei vigili del fuoco

Raffiche di vento potentissime, piante sradicate, tegole divelte dai tetti. Questa notta, tra le 2 e le 3, le frazioni a nord di Arezzo hanno vissuto momenti di paura. Il vento ha soffiato fortissimo, arrivando a toccare i 108 chilometri orari.

"Il picco - spiega Lorenzo Sestini di Arezzo Meteo - è stato toccato a Chiani. Ma ci sono altre zone dove il fenomeno è stato davvero imponente: a Tregozzano si sono verificate raffiche a 78 chilometri orari, a Ca' dei Frati (vicino ad Agazzi) si sono sfiorati i 68 chilometri orari. Ad Antria invece gli strumenti hanno registrato vento a 58 chilometri orari".

Di fatto l'area più colpita è andata da Quarata e Ponte Buriano, verso Olmo. E' in questa zona infatti che si sono concentrati gli interventi dei vigili del fuoco: quaranta le chiamate per rami pericolanti, alberi divelti e tetti in condizioni critiche. Come il capannone rimasto danneggiato nella zona di Quarata. 

"Non è finita qui - prosegue Sestini - questo pomeriggio è previsto l'arrivo di aria fredda in quota a partire dalle 16. Ne consegue che in serata avvertiremo un calo di temperatura. Inoltre il Libeccio lascierà posto al Maestrale, vento più fresco che si farà sentire. E domani la massima non raggiungerà i 20 gradi". 

Allerta meteo

Prosegue intanto l'allerta meteo, fino alle 18 è stato emanato un codice giallo per temporali forti, raffiche di vento fino a 50/60 km/h e grandinate.

"In occasione dei rovesci più intensi - spiega la Protezione civile - sono possibili disagi connessi alla saturazione della rete scolante, con scorrimenti d'acqua sulla sede stradale e allagamenti di scantinati e sottopassi. I venti potrebbero causare cadute di rami e alberi nonché danneggiamenti agli impianti di pubblica illuminazione e alla cartellonistica stradale. La raccomandazione è quella di seguire le norme di auto-protezione e tenersi aggiornati sull'evoluzione degli eventi per scongiurare situazioni di pericolo".?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Il menestrello Grifo, il 'morto resuscitato' del castello di Poppi

  • Psicodialogando

    Perché sono affascinanti le donne mature?

  • Calcio

    Triestina-Arezzo. Le pagelle di Giorgio Ciofini

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento