Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Va a cercare funghi e si perde. 80enne ritrovato da Atena, il cane da soccorso

Era partito da Serravalle di Bibbiena e si era diretto nella zona del Tramignone addentrandosi nel bosco alla ricerca di funghi. Con il passare delle ore ha perso l'orientamento e non è più riuscito a ritrovare la strada per raggiungere l'auto e...

athena_cane_soccorso

Era partito da Serravalle di Bibbiena e si era diretto nella zona del Tramignone addentrandosi nel bosco alla ricerca di funghi. Con il passare delle ore ha perso l'orientamento e non è più riuscito a ritrovare la strada per raggiungere l'auto e tornare a casa.

Brutta avventura per R.B. 80enne del Casentino che, ieri mattina si è persone nei boschi bibbienesi.

Ma veniamo ai fatti.

Non vedendolo rientrare per pranzo, la nuora, allarmata dal sopraggiungere del buio, si è recata a Badia Prataglia per avvisare il personale di zona del Coordinamento Territoriale per l'Ambiente del C.F.S. del Parco nazionale. L'anziano, rintracciato al telefono cellulare, non sapeva dire con certezza dove si trovasse. Ma le indicazioni sono state sufficienti per far capire agli operatori del CTA-CFS che poteva trattarsi di una zona non distante dal paese. Per questo si è tentato un intervento immediato con l'ausilio del cane da soccorso di base presso la stazione forestale di Badia Prataglia.

Atena, un pastore tedesco femmina di due anni, lasciata libera ai margini della zona indicata dall'uomo, in pochi minuti è stata in grado di rintracciare quest'ultimo. Ormai stremato e senza torcia non avrebbe potuto proseguire senza aiuto.

Atena è in fase di addestramento per il soccorso dispersi, ma ha dimostrato con questa prova di avere la stoffa giusta. Il conduttore, Antonino Romano è un agente recentemente assegnato alla Stazione CTA-CFS di Badia Prataglia. Svolge sorveglianza nel Parco e sta con passione preparando il cane a questo importante servizio.

L'ispettore Fabio Flamini è intervenuto con l'agente Romano. Quest'ultimo ovviamente non conosce ancora bene la zona, ma dispone di una risorsa non comune, un cane straordinario.

I cani da soccorso vengono addestrati ad individuare dove si concentra l'odore degli esseri umani. Non seguono le tracce fiutando oggetti o vestiti, ma cercano i luoghi dove le particelle chimiche emanate dagli uomini si addensano, riuscendo a distinguere la diversa scia delle persone che si muovono rispetto a quelle che sono ferme perchè, presumibilmente, sono stanche o ferite.

Presidenza e direzione dell'Ente hanno espresso vivo compiacimento al comandante del CTA Marco Mencucci per il "valore aggiunto" rappresentato dal cane Atena: uno strumento in più al servizio delle finalità del Parco e delle esigenze del territorio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Va a cercare funghi e si perde. 80enne ritrovato da Atena, il cane da soccorso

ArezzoNotizie è in caricamento