Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Tragedia sul raccordo, interviene Ghinelli: "Quella strada è una trappola pericolosissima. Andremo a Roma per il raddoppio"

Ieri si è consumata la tragedia di Roberta Basagni, 54enne di Viciomaggio che è deceduta in un incidente stradale avvenuto sul raccordo Arezzo-Battifolle, mentre stava rientrando a casa. E, partendo dall'ennesimo dramma delle strade aretine in...

mortale raccordo40

Ieri si è consumata la tragedia di Roberta Basagni, 54enne di Viciomaggio che è deceduta in un incidente stradale avvenuto sul raccordo Arezzo-Battifolle, mentre stava rientrando a casa. E, partendo dall'ennesimo dramma delle strade aretine in questa estate nerissima, il sindaco di Arezzo si è concentrato sul tema del raddoppio del tratto a due corsie che collega il capoluogo al casello.

Al momento - ha detto Ghinelli sul raccordo - l'Anas non ha in agenda il raddoppio e quest'opera non è nemmeno nel rapporto decennale, quindi non è al momento nelle volontà ministeriali. Andremo nuovamente a Roma per rappresentare questo problema e chiederemo il raddoppio della strada nella parte fuori dalla città. E' una arteria pericolosissima.

La tragedia

Roberta Basagni, 55 anni da compiere a dicembre, ha perso la vita ieri sul raccordo a poche decine di metri dalla rotatoria del casello. Era a bordo della sua Toyota Yaris e ha impattato contro un'altra utilitaria frontalmente. Le è deceduta e altre due donne sono rimaste ferite, mamma e figlia di Arezzo di 55 e 26 anni.

Quarto mortale in dodici giorni

Si allunga così la striscia nera per le strade aretine in questi giorni a cavallo tra luglio e agosto. Quattro morti in appena dodici giorni: il 21 luglio si è consumata la tragedia di Crescenzo di Donato, medico dermatologo 61enne appassionato di moto che ha trovato la morte sul valico dello Spino per uno scontro con un'altra due ruote, il giorno seguente quella di Eleonora Polenzani, 19enne biturgense, che, intorno alle 22 è deceduta a seguito di un fuoristrada in Valtiberina a bordo della sua Toyota Yaris; il 29 luglio ancora un dramma della strada, stavolta a Foiano della Chiana, la vittima è stata Matteo Barboni, 18 anni appena. E ieri si è verificato un altro mortale: in quarto in meno di due settimane: uno ogni tre giorni.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia sul raccordo, interviene Ghinelli: "Quella strada è una trappola pericolosissima. Andremo a Roma per il raddoppio"

ArezzoNotizie è in caricamento