Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

Tragedia Archivio di stato, la prima perizia sul computer centrale. Domani l'incarico

Il pubblico ministero Laura Taddei, titolare dell'inchiesta per la morte di Filippo Bagni e Piero Bruni all'Archivio di Stato di Arezzo, in seguito all'uscita di gas argon dal sistema antincendio, ha deciso di affidare una prima perizia ad un...

tragedia archivio

Il pubblico ministero Laura Taddei, titolare dell'inchiesta per la morte di Filippo Bagni e Piero Bruni all'Archivio di Stato di Arezzo, in seguito all'uscita di gas argon dal sistema antincendio, ha deciso di affidare una prima perizia ad un informatico forense. Da analizzare prima di tutto ci sarà infatti il computer centrale che gestiva il sistema antincendio dell'Archivio, costituito appunto da bombole di gas argon che avrebbero dovuto salvaguardare dal fuoco e quindi dalla possibile distruzione le carte conservate nelle varie sale.

Domani, alla presenza delle parti, l'incarico sarà affidato a Venerino lo Cicero di Montemurlo, un perito considerato di altissimo livello in questo campo. Le domande a cui dare risposte sono tutte collegate ai tragici fatti di quel giovedì quando Piero e Filippo morirono asfissiati dal gas. Perché scattò il sistema antincendio, nonostante non ci fossero ne fuoco ne fumo? Il computer ha avuto un ruolo nell'incidente? Perché l'argon saturò la stanza dove sono conservate le bombole e non si propagò come avrebbe dovuto nelle sale dell'Archivio tramite i propri condotti?

Da questa prima perizia potrebbero arrivare le prime risposte, il cervello del computer potrebbe aver registrato qualcosa di utile alle indagini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia Archivio di stato, la prima perizia sul computer centrale. Domani l'incarico

ArezzoNotizie è in caricamento