Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Traffico di oro a nero e soldi, oggi la decisione del Gip sugli arresti

La decisione del Gip Giampiero Borraccia è attesa per questa mattina. Dovrà esprimersi sulle misure cautelari richieste dalla procura per A.R., aretino di 51 anni, e A.D.D., franco algerino di 59, finiti in manette sabato scorso in seguito ad un...

La decisione del Gip Giampiero Borraccia è attesa per questa mattina. Dovrà esprimersi sulle misure cautelari richieste dalla procura per A.R., aretino di 51 anni, e A.D.D., franco algerino di 59, finiti in manette sabato scorso in seguito ad un blitz della Guardia di Finanza. I due sono stati colti in flagrante a San Zeno mentre stavano effettuando uno scambio di soldi e preziosi lavorati, rigorosamente a nero: 520mila euro come pagamento di 14 chili di prodotti di gioielleria. Sui due pende l'accusa di "Impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita", reato punibile con la reclusione dai 4 ai 12 anni.

Ma quella emersa fino ad oggi, con il doppio blitz della Finanza (venerdì scorso furono sorpresi altri due uomini uno aretino e l'altro di Valenza Po, che scambiavano soldi e metallo in lamine in un garage) secondo la Procura sarebbe solo una piccola parte di un vero e proprio traffico che faceva arrivare periodicamente il metallo lavorato, tramite la Francia, fino a Dubai. Le indagini coordinate dal pm Marco Dioni stanno andando avanti. E stando alle indiscrezioni ci sarebbero altre persone coinvolte, ancora in libertà ma che presto potrebbero essere iscritte nel registro degli indagati.

Intanto per stamani è attesa la decisione dl gip. Il pm ha chiesto la custodia cautelare in carcere. L'aretino è assistito dagli avvocati Stefano Buricchi e Claudio Virgillo - che hanno chiesto che non vengano applicate misure cautelari - il franco algerino è assistito dall'avvocato Alessandro Serafini. Nessuno dei due ha parlato di fronte al gip.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico di oro a nero e soldi, oggi la decisione del Gip sugli arresti

ArezzoNotizie è in caricamento