Cronaca

Saione, primo arresto dell'anno per stupefacenti: 54enne sorpreso con mezzo chilo di hashish

E' stato il primo arresto per spaccio di stupefacenti eseguito dalla Squadra Mobile nel 2018. Risale a due giorni fa, quando uno 54enne, con una lunga lista di precedenti per spaccio, è stato colto in flagrante all'incrocio tra via del Trionfo e...

spaccio droga

E' stato il primo arresto per spaccio di stupefacenti eseguito dalla Squadra Mobile nel 2018. Risale a due giorni fa, quando uno 54enne, con una lunga lista di precedenti per spaccio, è stato colto in flagrante all'incrocio tra via del Trionfo e via Vittorio Veneto. Aveva con sé circa mezzo chilo di hashish. E' questo uno dei risultati di un'operazione portata avanti da tempo dagli agenti della Mobile, oggi guidata da Francesco Morselli, per la quale le indagini stanno ancora proseguendo. E non è solo un caso che il primo arresto dell'anno sia avvenuto proprio a Saione: "Da tempo la nostra attività si è intensificata in quel quartiere - afferma il Questore Bruno Failla - tanto che negli ultimi 6 mesi gli arresti per stupefacenti sono stati 7 e altri sette erano stati eseguiti nel resto dell'anno, in seguito ad indagini del Mobile ma anche durante le attività di controllo del territorio".

Il 54enne, orginario di Taranto ma da circa vent'anni residente nell'Aretino, è stato fermato due giorni fa, nelle ore serali. Da tempo, con "metodo classico" e senza l'ausilio di particolari tecnologie, i poliziotti lo stavano tenendo d'occhio e seguivano i suoi i movimenti: ogni spostamento, ogni contatto, ogni situazione sospetta veniva passata al vaglio. Saione era la sua zona di "lavoro", in realtà però viveva in via Giotto.

La sera dell'arresto l'uomo è stato trovato con 500 grammi suddivisi in panetti, di hashish, addosso. Poi durante una perquisizione domiciliare i poliziotti hanno scoperto, nascosti dietro ad un comodino della camera da letto, 500 grammi di marijuana, varie dosi confezionate e un bilancino di precisione. Sostanza stupefacente che, una volta immessa nel mercato avrebbe potuto fruttare fino a 8mila euro.

L'arresto è stato convalidato e il 54enne, visti anche i numerosi precedenti è finito in carcere, ad Arezzo. Le indagini invece stanno proseguendo: da dove arrivava quella sostanza? a chi era destinata? Domande alle quale gli inquirenti stanno cercando di dare una risposta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saione, primo arresto dell'anno per stupefacenti: 54enne sorpreso con mezzo chilo di hashish

ArezzoNotizie è in caricamento