Cronaca

Partina piange Adama, fuggito dal Gambia della dittatura e annegato in un fiume del Casentino

Amava lo sport, il calcio in particolare, apprezzava il Barcellona dei fenomeni e seguiva la Nazionale azzurra. E come tutti i sessanta milioni di italiani era rimasto deluso quando i ragazzi di Ventura erano rimasti fuori dal Mondiale. Era da due...

tragedia-partina1-adama-danso

Amava lo sport, il calcio in particolare, apprezzava il Barcellona dei fenomeni e seguiva la Nazionale azzurra. E come tutti i sessanta milioni di italiani era rimasto deluso quando i ragazzi di Ventura erano rimasti fuori dal Mondiale. Era da due anni nel Belpaese e amava la terra che l'aveva accolto: era scappato dal Gambia, uno dei più piccoli stati del continente africano, che conta poco più di 2 milioni di abitanti. Adama Danso, nato sulle rive dell'imponente fiume Gambia (che dà il nome all'intero Paese) è morto drammaticamente ieri pomeriggio, annegato nell'invaso a ridosso della diga di Gambino, nel piccolo fiume Archiano, in Casentino.

Si è spento a 22 anni, dopo essere sfuggito alla feroce dittatura del suo Stato (ora finita, le prime libere elezioni si sono tenute nell'aprile 2017) e a una situazione personale complicata. Aveva affrontato, indenne, anche la traversata del Mediterraneo in barcone. Sconvolti i venti compagni del centro accoglienza di Partina, che chiamava "fratelli". Sono stati due di loro, che si trovavano con Adama al momento del suo tragico tuffo, a chiamare aiuto. Ma il 22enne, dopo essersi buttato in acqua, non è più risalito.

Il tuffo, l'annegamento, le ricerche

Non erano ancora scoccate le 18 quando due ragazzi che stavano facendo il bagno in quell'invaso nel comune di Bibbiena, da sempre apprezzato per rinfrescanti tuffi estivi, hanno dato l'allarme. "Il nostro amico si è immerso e non è più tornato a galla". Si sono precipitati sul posto i carabinieri della compagnia di Bibbiena, gli operatori del 118, i vigili del fuoco. Sono iniziate le ricerche dall'alto con l'elicottero e quelle in acqua con il nucleo Saf. Sono arrivati poi anche i sommozzatori da Livorno. Oltre quattro ore ci sono volute: alle 22,15 il corpo di Adama Danso è stato ritrovato. Il giovane era annegato, forse dopo essersi fatto prendere dal panico perché non toccava, forse perché rimasto ferito dopo il tuffo, o magari perché rimasto prigioniero di qualche appiglio sul fondo del laghetto. Era riemerso un paio di volte, chiedendo aiuto, poi più nulla. La remota speranza di vederlo ancora vivo, uscito da solo dall'invaso e senza che gli amici potessero vederlo, è stata coltivata fino all'ultimo. Fino alle 22,15.

Le immagini del recupero del corpo

Chi era Adama Danso

Adama Danso era nato a Yundum, un piccolo centro a pochi chilometri dalla capitale del paese Banjul (un agglomerato urbano che conta oltre 400mila abitanti) e che ospita l'aeroporto nazionale: è stretto tra un'ansa del fiume Gambia e l'oceano Atlantico. Orfano di padre dall'età di 10 anni, Adama era andato via, ma dal Casentino dove aveva trovato rifugio, continuava a seguire il suo Paese. In particolare le vicende politiche interne, supportando la democrazia e salutando con soddisfazione la fuga, nel gennaio 2017, del dittatore Yahya Jammeh. Era sensibile nei confronti degli africani in fuga dalla terra natìa per guerre e carestie. Stigmatizzava la brutalità dei centri libici e del trattamento delle persone che aspiravano a una possibilità di vita diversa. Lui era riuscito a fuggire, molti connazionali no. E mentre cercava di ricostruirsi un'esistenza in Toscana (aveva passeggiato per Firenze, rimanendone incantato), non dimenticava chi non aveva goduto di una sorte altrettanto benevola. Solare e volenteroso, amava la vita e - in Italia - si era messo a studiare, conseguendo la licenza media. Aveva incontrato l'amore e aveva stretto una salda amicizia con i ragazzi di Partina, seguiti dall'associazione Tahoma'. Che da ieri sono colpiti da un gravissimo lutto.

@MattiaCialini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partina piange Adama, fuggito dal Gambia della dittatura e annegato in un fiume del Casentino

ArezzoNotizie è in caricamento