Palpeggia la cognata e viene denunciato per violenza sessuale: condannato

L'episodio ha per protagonista un 40enne invaghito della moglie del fratello

Si era invaghito della moglie del fratello. Un sentimento che però non era corrisposto. E dopo una pesante avance da parte dell'uomo, un 40enne di origini umbre, è scattata la denuncia per violenza sessuale. 

La vicenda, approdata in un'aula di tribunale, si è conclusa oggi con un patteggiamento. Il fatto risale a tre anni fa, quando l'uomo e la donna si trovarono da soli in una abitazione nel cortonese. Il marito si era assentato e il fratello, stando a quanto sostenuto dall'accusa, avrebbe colto l'occasione al balzo. Si sarebbe avvicinato alla donna e l'avrebbe palpeggiata. Un unico episodio, ha sottolineato in aula il legale dell'uomo, l'avvocato Fabrizio Betti, che gli è costato una denuncia per violenza sessuale. La donna infatti si recò dai carabinieri per raccontare cosa era successo.

Ieri di fronte al collegio presieduto dal giudice Giulia Soldini, l'uomo ha patteggiato la pena. Per lui una condanna a un anno e 9 mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm in arrivo: regioni chiuse e nuova divisione per colori. Cosa cambia per la Toscana

  • Toscana ancora in zona gialla? Si decide. Nuovo Dpcm: massimo 2 ospiti non conviventi in casa

  • Saturimetro: come funziona e quali sono i migliori modelli da acquistare on line

  • Banda dell'Audi bianca, è caccia aperta: le segnalazioni e la foto virale che fa sperare nell'arresto. Ma è un'altra operazione

  • Arrivati i nuovi vaccini Covid: ecco chi può accedere e come prenotarsi. Arezzo al top per somministrazioni

  • "Pettorina finta e Glock in mano, così ho capito che non erano carabinieri". Il vocale che svela i trucchi della banda dell'Audi bianca

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento