menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giorgiana Corsini credits Maggio Musicale Fiorentino

Giorgiana Corsini credits Maggio Musicale Fiorentino

E' scomparsa la principessa Corsini, aveva donato nuova vita a Villa Renacci

La nobildonna è morta questa mattina dopo esser stata colta da un malore, probabilmente un infarto, mentre nuotava nelle acque dell'Argentario

Negli ultimi anni aveva concentrato le sue attenzioni su Villa Renacci, a San GIovanni Valdarno. Era diventata un luogo del cuore per lei e si era data da fare per renderla ancora più fruibile. La scomparsa della principessa Giorgiana Corsini lascia adesso un grande vuoto. 

La nobildonna è morta questa mattina dopo esser stata colta da un malore, probabilmente un infarto, mentre nuotava nelle acque dell'Argentario. La principessa, 80enne, moglie del principe Filippo, è stata trasportata d'urgenza in ospedale ma non è stato possibile salvarla. 

Giorgiana Corsini, fondatrice della rassegna Artigianato a Palazzo, era molto nota anche nell'ambiente della cultura fiorentina. Nel 2013 aveva ereditato la villa che si trova nel valdarno aretino e da allora, come si legge sul sito della struttura: "il suo grande impegno di conservazione e restauro" si è concentrato sul prezioso tenimento. "Salvaguardare il suo territorio ancora così intatto, preservarlo da qualsiasi contaminazione acustica e visiva, per renderlo fruibile a chi è alla ricerca della pace assoluta e del beneficio della campagna toscana" era diventata una delle sue "missioni".  

 Alla notizia della morte, profondo cordoglio è stato espresso dal sindaco di Firenze Dario Nardella che si è detto "addolorato" per "l'improvvisa morte di Giorgiana Corsini". La ricorda come una persona "entusiasta, leale, piena di idee e pragmatismo", doti con le quali ha "animato Firenze". "La sua scomparsa è una grave perdita per tutta la città e avviene in un momento molto difficile per il mondo dell'artigianato, che lei ha sempre cercato di valorizzare puntando sulle eccellenze della tradizione e proiettandole nel futuro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Documenti

E' ufficiale: la Toscana resta in zona gialla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cucina

    I fiocchi di Carnevale

  • Attualità

    100 candeline per nonna Rosa

  • Psicodialogando

    L’uomo è davvero più interessato al sesso della donna?

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento