menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
rossi-roberto

rossi-roberto

Ipotesi truffa, avviso di chiusura indagine per 5 dirigenti di Banca Etruria

Cinque avvisi di chiusura indagini per altrettanti dirigenti di Banca Etruria. Sono i primi emessi dalla procura di Arezzo in merito al filone di truffa, in tutto gli indagati sono una ventina. Cinque persone, tutte facenti parte della sede...

Cinque avvisi di chiusura indagini per altrettanti dirigenti di Banca Etruria. Sono i primi emessi dalla procura di Arezzo in merito al filone di truffa, in tutto gli indagati sono una ventina. Cinque persone, tutte facenti parte della sede centrale dell'istituto di credito, per le quali a distanza di qualche settimana potrebbe essere chiesto il rinvio a giudizio.

L'ipotesi dei pm coordinati dal procuratore generale Roberto Rossi è che i cinque abbiano spinto le filiali a piazzare quante più obbligazioni subordinate possibili. Incentivando i direttori che seguivano le direttive e penalizzando gli altri.

I diretti interessati hanno sempre sostenuto di aver svolto il loro lavoro e che i titoli erano assolutamente sicuri nel momento in cui venivano venduti, senza immaginare l'azzeramento del 22 novembre 2015.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Coronavirus, altri 76 contagi nell'Aretino e 29 persone guarite

social

'Che sarà', il brano ispirato a Cortona che arrivò secondo a Sanremo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    Le borse più belle del 2021

  • Cucina

    La ricetta dei waffles

  • Psicodialogando

    I 4 motivi che spingono una donna verso l'uomo di potere

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento