Insulti omofobi dopo aver partecipato a 4 Ristoranti, scatta la denuncia alla Polizia Postale

Nei giorni scorsi il ristoratore Mariano Scognamiglio ha raccontato con un video su Facebook, che una o forse più persone, con l'accento aretino e con la voce camuffata, hanno iniziato a chiamarlo insultandolo

Dopo il video su Facebook, in cui raccontava di aver ricevuto offese e insulti omofobi, Mariano Scognamiglio ha sporto denuncia alla Polizia Postale. Nella giornata di ieri il ristoratore, che ha partecipato alla trasmissione tv 4 Ristoranti e che da giovedì scorso, giorno in cui è andato in onda il programma, è stato tempestato di telefonate cariche di improperi, si è recato negli uffici di via Guido Monaco e ha raccontato l'intera vicenda. 

"Telefonate con insulti omofobi", il racconto di Mariano

Adesso gli inquirenti si occuperanno del delicato caso. Passeranno al setaccio i tabulati telefonici con l'obiettivo di rintracciare chi, dall'altro capo di un apparecchio dal numero nascosto, ha tempestato di chiamate il recapito del ristorante di Mariano. 

Dopo il racconto del ristoratore 51enne, che con il compagno porta avanti la sua attività da dieci anni, si è levata un'ondata di solidarietà da parte degli aretini. In tanti sono rimasti colpiti e indignati di fronte a quanto avvenuto. Mariano ha spiegato con un video su Facebook, che una o forse più persone, con l'accento aretino e con la voce camuffata, hanno iniziato a chiamare il ristorante insultandolo. Il tutto dopo la partecipazione al programma 4 ristoranti, al termine della quale Mariano e il suo compagno si sono scambiati un bacio. 

Una situazione, quella venutasi a creare, bruttissima, tanto che il ristoratore è stato costretto a bloccare "i numeri privati e i numeri anonimi," rischiando di perdere le chiamate dei clienti del locale.

Ieri sera l'annuncio, sempre su Facebook, di aver sporto denuncia.

Adesso la speranza è che presto venga individuato l'autore delle chiamate offensive, sempre che prima questa persona non decida di farsi avanti da sola per chiedere scusa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento