Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Furti, ancora un colpo della banda dello spray: prima di casa Gori un'altra famiglia assaltata. Cani rinchiusi e storditi

I cani li hanno ritrovati chiusi in cucina: storditi con qualche sostanza chimica probabilmente spruzzata con bombolette spray. La casa era sottosopra e alle pareti tutti i quadri erano stati staccati. I ladri cercavano la cassaforte. Ma in quella...

campoluci

I cani li hanno ritrovati chiusi in cucina: storditi con qualche sostanza chimica probabilmente spruzzata con bombolette spray. La casa era sottosopra e alle pareti tutti i quadri erano stati staccati. I ladri cercavano la cassaforte. Ma in quella casa a ridosso di Campoluci, i proprietari, marito e moglie, non avevano nessuna cassaforte e i malviventi se ne sono andati con un bottino molto più leggero di quanto avevano immaginato.

Pochi giorni dopo però, lo stesso copione lo hanno replicato a poche centinaia di metri di distanza: nella villa di Graziella Gori. Spray urticante, finestre forzate, cani chiusi in una stanza e caccia alla cassaforte. Quanto basta, insomma, per far pensare che dietro ai due episodi avvenuti a pochi giorni di distanza ci sia la stessa mano.

Il primo furto è avvenuto lo scorso 8 marzo: "Era la festa della donna - racconta la figlia delle vittime - i miei genitori erano usciti verso le 20,30. Poco dopo mezzanotte sono rientrati e varcata la soglia di casa si sono accorti ad avere difficoltà respiratorie. Non solo, i cani, due di taglia medio piccola, non gli erano andati incontro". I due amici a 4 zampe infatti, come detto, erano storditi e chiusi in una stanza.

I malviventi si sono intrufolati da una finestra sul retro, che si affaccia sulla stanza da bagno. Appena i cani sono corsi loro incontro, i malviventi hanno utilizzato la sostanza chimica che li ha messi ko. Poi hanno iniziato la caccia alla cassaforte: "Hanno rovesciato cassetti e sparso abiti ovunque, hanno spostato tutti i quadri - racconta la donna - e ovviamente non hanno trovato nulla. Quindi sono andati in cantina e hanno spostato scaffali e oggetti che coprivano la parete e la stessa cosa hanno fatto nel vano caldaia".

Non trovando cassette di sicurezza di nessun tipo, i ladri sono poi scappati.

"Resta l'amarezza e l'inquietudine - raccontano le vittime -. La casa violata, gli animali maltrattati e adesso che, un altro furto è stato messo a segno con le medesime modalità, la paura che si sia trattato della stessa banda organizzata".

Campoluci negli ultimi anni è stata martoriata dai furti. Alcune settimane fa furono "visitati" numerosi annessi da dove sono scomparsi strumenti da lavoro e attrezzi. In alcuni casi sono stati trafugati costosi inverter per pannelli solari. Circa un mese fa l'appartamento di un notaio fu preso di mira e in quel caso il bottino fu davvero ingente. La preoccupazione è ovviamente palpabile tra i residenti che chiedono a gran voce maggiore sicurezza. "A dispetto di dati e statistiche - dicono - qui i furti non sono assolutamente in calo. E il senso di insicurezza è alle stelle".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti, ancora un colpo della banda dello spray: prima di casa Gori un'altra famiglia assaltata. Cani rinchiusi e storditi

ArezzoNotizie è in caricamento