Fort Knox, il Gip Tafuro conferma: niente patteggiamenti per gli indagati illustri

Dal tribunale è uscito un altro verdetto che porterà verso un grande processo. Il presidente della sezione penale Silverio Tafuro, nelle vesti di Gip, ha infatti respinto la richiesta di patteggiamento per gli indagati illustri e più importanti...

AR ORO LINGOTTI

Dal tribunale è uscito un altro verdetto che porterà verso un grande processo. Il presidente della sezione penale Silverio Tafuro, nelle vesti di Gip, ha infatti respinto la richiesta di patteggiamento per gli indagati illustri e più importanti dell'inchiesta Fort Knox, confermando quello che aveva già evidenziato il suo predecessore Gianni Fruganti. La motivazione è ancora da leggere, ma dietro al diniego, nonostante le richieste degli avvocati difensori e l'avallo del Pm Dioni che non si era mostrato contrario, ci dovrebbero essere pene considerate non congrue per i reati contestati, analisi questa che ha portato a rifiutare la richiesta di patteggiamento per 4 degli 8 indagati. Si tratta di un orafo aretino, di colui che vestiva il ruolo di contabile nel filone napoletano dell'operazione e di due fratelli. E' andata meglio a 4 figure più marginali, uomini originari di Napoli e della Sicilia che si sono visti accettare il patteggiamento e comminare pene da un anno e quattro mesi fino a un anno e 8 mesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prossimo passaggio in aula con l'udienza preliminare che dovrebbe tenersi tra circa 3 mesi. Poi il processo con circa 50 imputati, tra cui molti nomi eccellenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento