Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Dopo la neve arriva il freddo siberiano: strade gelate in tutta la provincia. Disagi alla circolazione

Dopo la neve è il ghiaccio a fare paura nell'Aretino. Come preannunciato da giorni dalle previsioni meteo ecco che alla fine le temperature sono cadute in picchiata libera. Nella giornata candidi fiocchi di neve sono caduti un po' ovunque sul...

IMG-20180226-WA0000

Dopo la neve è il ghiaccio a fare paura nell'Aretino.
Come preannunciato da giorni dalle previsioni meteo ecco che alla fine le temperature sono cadute in picchiata libera. Nella giornata candidi fiocchi di neve sono caduti un po' ovunque sul territorio e in alcuni casi non hanno mancato di creare disagi alla circolazione.
Secondo quanto previsto dagli esperti di Arezzo Meteo la situazione:

"L'avvezione di aria artico-continentale gelida è arrivata puntuale nella giornata di ieri ed ha permesso delle deboli nevicate a tratti a bufera anche in città, con modesti accumuli. L'attenzione è ora posta sul gelo più che sulle nevicate. Fra l'altro le temperature saranno fra oggi e domani in ulteriore calo. Da mercoledì pomeriggio di avvicinerà un area depressionaria dal Mediterraneo con aria mite in arrivo: potrebbero crearsi i presupposti per delle nevicate da addolcimento. Per la giornata di oggi in genere parzialmente nuvoloso con cielo nuvoloso in Appennino e vallate adiacenti. Qui saranno possibili delle deboli nevicate con qualche fiocco anche in Casentino e Valtiberina. Temperature in ulteriore calo con massime che non supereranno gli 0° anche nelle pianure. Gran gelo in montagna e collina. Ventilazione sostenuta da nord est".

Ma in queste ore è il ghiaccio a fare paura e mettere in difficoltà gli automobilisti.
Tante le segnalazioni arrivate da parte dei cittadini che lamentano difficoltà e problemi di percorribilità delle strade.

Di seguito l'intervento del vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini sull'emergenza ghiaccio.
"Per informazione di seguito ciò che è stato fatto domenica 25 febbraio.

inizio la mattina alle 7:30, partiti con tre mezzi spargisale.
in via preventiva ritrovati la mattina alle 7:00 circa, preparato i mezzi spargisale e alle 7:30 sono partiti per :
lo scopetone, la panoramica, San Firenze, stoppe d'Arca, ex statale di Palazzo del pero, Campriano, Gello d'Antria, Lignano passando da Rigutino, San Polo, San Fabiano, Santa Flora, Meliciano, stradone di Campoluci, Venere, il discesone di Ceciliano, Sitorni.
dopo aver fatto le colline e le frazioni sono passati alla città facendo:
Il raccordo semianulare, i sovrappassi di via Vico e via Caduti di Cefalonia, le rotonde (tutte), Setteponti (PM), via Fiorentina fino alla fine di San Leo, via Romana, Viale S. Margherita, la Catona, via Tarlati e via Gamurrini (cimitero), la zona dell'Ospedale e Pescaiola, via Dante, Via Alfieri.
Il centro asfaltato:
poggio del Sole, Polizia Stradale, Carabinieri, via B. Buozzi, via Padre Caprara, via Vittorio Veneto.
I sottopassi di via Arno, via Vittorio Veneto, via Baldaccio d'Anghiari, via Fratelli Lebole.
Abbiamo problemi nelle strade sterrate poiché non è possibile dare il sale e la neve/ghiaccio caduta non è sufficiente per passare con la pala. Risultato si è creato uno strato di circa 1/2 cm. che si è trasformato in ghiaccio.


Nella serata segnalazioni (fatte) a:
Lignano, Pomaio, Gello d'Antria, San Polo, San Severo (strada bianca), Fontiano, Sant'Andrea a Pigli, visto che eravamo li abbiamo fatto Policiano, Rigutino la Sassaia (strada per Lignano) fatta anche la mattina.

Sono proseguiti interventi in corrispondenza di tutte le scuole, e passaggi continui fra Palazzo e Pero e Molin Nuovo dove c'è una squadra dedicata.

Va presta la massima attenzione ma nelle viabilità principali la percorrenza dovrebbe essere assicurata".




IN AGGIORNAMENTO

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo la neve arriva il freddo siberiano: strade gelate in tutta la provincia. Disagi alla circolazione

ArezzoNotizie è in caricamento