Covid: due nuovi casi in provincia. L'annuncio del sindaco: "Già in isolamento", il report della Regione

A darne notizia è il primo cittadino di Foiano della Chiana che sui social dà conto delle nuove infezioni registrate. In Toscana 15 nuovi casi, nessun decesso, 3 guarigioni

Sono membri dello stesso nucleo familiare e si trovano già in isolamento. È il sindaco di Foiano della Chiana a dare comunicazione della presenza di altri due casi di Covid tra i residenti del proprio comune. Di ieri la notizia riguardante l'individuazione di un 50enne affetto da Coronavirus. L'uomo, come specificato sia dal primo cittadino che dall'azienda sanitaria Toscana sud est, avrebbe contratto l'infezione durante un viaggio di lavoro all'estero.

"Sono stato informato dalla Asl - scrive il sindaco Francesco Sonnati sui social - che due persone appartenenti allo stesso nucleo familiare del nostro concittadino risultato positivo al Covid-19 (comunicato ieri) sono anch'esse risultate positive al test. Le due persone sono già in isolamento domiciliare. La Asl è già al lavoro per valutare eventuali altri contatti".

Schermata 2020-07-26 alle 15.12.40-2

Il report della Regione Toscana

In Toscana sono 10.430 i casi di positività al Coronavirus, 15 in più rispetto a ieri (tutti identificati in corso di tracciamento), di cui 7 riconducibili ad un cluster rilevato a Borgo San Lorenzo (FI). I nuovi casi sono lo 0,14% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,03% e raggiungono quota 8.944 (l’85,8% dei casi totali). I test eseguiti hanno raggiunto quota 410.136, 2.941 in più rispetto a ieri. Gli attualmente positivi sono oggi 355, +3,5% rispetto a ieri. Oggi non si registrano nuovi decessi. Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale - relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Si ricorda che a partire dal 24/06/2020, il Ministero della Salute ha modificato il sistema di rilevazione dei dati sulla diffusione del Covid-19. I casi positivi non sono più indicati secondo la provincia di notifica bensì in base alla provincia di residenza o domicilio. Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri. Sono 3.259 i casi complessivi ad oggi a Firenze (9 in più rispetto a ieri), 554 a Prato (2 in più), 755 a Pistoia (1 in più), 1.056 a Massa, 1.377 a Lucca (1 in più), 946 a Pisa (2 in più), 484 a Livorno, 691 ad Arezzo, 429 a Siena, 408 a Grosseto. Sono 471 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni. 12 in più quindi i casi riscontrati oggi nell’Asl Centro, 3 nella Nord Ovest, 0 nella Sud est. La Toscana si conferma al 10° posto in Italia come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 280 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 407 x100.000, dato di ieri).

Le province di notifica con il tasso più alto sono Massa Carrara con 542 casi x100.000 abitanti, Lucca con 355, Firenze con 322, la più bassa Livorno con 145. Complessivamente, 342 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (12 in più rispetto a ieri, più 3,6%). Sono 1.061 (più 79 rispetto a ieri, più 8,0%) le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (ASL Centro 701, Nord Ovest 273, Sud Est 87). Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti COVID oggi sono complessivamente 13 (stabili rispetto a ieri), nessuno in terapia intensiva (stabili rispetto a ieri).

Le persone complessivamente guarite sono 8.944 (3 in più rispetto a ieri, più 0,03%): 141 persone “clinicamente guarite” (stabili rispetto a ieri), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 8.803 (più 3 rispetto a ieri, più 0,03%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con doppio tampone negativo. Restano quindi 1.131 i deceduti dall’inizio dell’epidemia cosi ripartiti: 416 a Firenze, 52 a Prato, 81 a Pistoia, 173 a Massa Carrara, 143 a Lucca, 90 a Pisa, 61 a Livorno, 50 ad Arezzo, 33 a Siena, 24 a Grosseto, 8 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 30,3 x100.000 residenti contro il 58,2 x100.000 della media italiana (11° regione). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (88,8 x100.000), Firenze (41,1 x100.000) e Lucca (36,9 x100.000), il più basso a Grosseto (10,8 x100.000).

I dati saranno visibili dalle ore 18.30 sul sito dell’Agenzia Regionale di Sanità a questo indirizzo: www.ars.toscana.it/covid19.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm in arrivo: regioni chiuse e nuova divisione per colori. Cosa cambia per la Toscana

  • Toscana ancora in zona gialla? Si decide. Nuovo Dpcm: massimo 2 ospiti non conviventi in casa

  • Saturimetro: come funziona e quali sono i migliori modelli da acquistare on line

  • Banda dell'Audi bianca, è caccia aperta: le segnalazioni e la foto virale che fa sperare nell'arresto. Ma è un'altra operazione

  • Marito e moglie fermati da finti militari, picchiati e rapinati

  • Ragazzina 13enne scappa da casa e finisce nel fiume gelido: maresciallo si butta e la recupera

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento