In campo per Francesco Renzetti: partita a ranghi misti tra Santa Firmina e Olmoponte

Appuntamento martedì alle 17 al comunale di Santa Firmina. In campo per ricordare Francesco Renzetti, il 17enne scomparso in seguito ad incidente stradale lo scorso 12 aprile. Francesco risiedeva con la famiglia nella frazione di Santa Firmina...

Appuntamento martedì alle 17 al comunale di Santa Firmina. In campo per ricordare Francesco Renzetti, il 17enne scomparso in seguito ad incidente stradale lo scorso 12 aprile.

Francesco risiedeva con la famiglia nella frazione di Santa Firmina e proprio qui aveva militato tra le fila della formazione gialloverde. La scorsa estate il passaggio all'Olmoponte per giocare negli Allievi Regionali. Il legame con gli ex compagni di squadra non si era mai interrotto, anzi. L'amicizia era rimasta intatta anche perché i ragazzi delle due formazioni frequentano le stesse scuole e non solo.

Olmoponte e Santa Firmina si erano unite all'indomani della tragedia. Insieme si erano trovate salutare per l'ultima volta Francesco e insieme hanno deciso di ricordarlo. Non sarà una partita amichevole ma un allenamento a ranghi misti. L'iniziativa ha trovato l'ok delle due società, degli allenatori Lorenzo Rossi e Marco Iacomoni, ma soprattutto della famiglia di Francesco.

L'ingresso al campo sarà ad offerta libera. Quanto raccolto sarà devoluto poi dalla famiglia in beneficienza.

Twitter @MatteoMarzotti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Quando si esce dalla zona rossa? Le Toscana spera a dicembre. Ma Arezzo ha un indice Rt che spaventa

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • "In tre giorni la situazione è precipitata", il messaggio del veterinario Brandi che lotta contro il Covid

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento