Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Crac Banca Etruria, al via l'udienza preliminare per falso in prospetto

Di nuovo sotto accusa Giuseppe Fornasari, Luca Bronchi e  Davide Canestri.

Si apre domani l'udienza preliminale che vede di nuovo sotto accusa l'ex presidente Giuseppe Fornasari, l'ex direttore generale Luca Bronchi e  il funzionario Davide Canestri. Questa volta il capo di imputazione è "falso in prospetto" relativo al collocamento nel 2013 delle obbligazioni subordinate poi azzerate dal decreto Salvabanche.

Secondo l'accusa, sostenuta dal pool di magistrati che si occupano della vicenda Etruria e dei vari filoni, i risparmiatori al momento della sottoscrizione dei titoli non sarebbero stati informati correttamente sulla reale situazione dell'istituto di credito. Il dubbio è che la banca non avrebbe fornito dettagli e nozioni forndamentali quando ha inviato a Consob la richiesta di autorizzazione all’emissione e al collocamento delle subordinate.

Oggi, di fronte al gip Fabio Lombardo inizierà l'udienza preliminare: udienza che però pare essere destinata a slittare a causa di un problema di notifiche. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crac Banca Etruria, al via l'udienza preliminare per falso in prospetto

ArezzoNotizie è in caricamento