Cronaca

"In autostrada con 4 autoarticolati senza pagare il pedaggio per anni": imprenditore a processo

La vicenda risale al periodo che va dal 5 novembre 2015 all'8 dicembre 2016. L'imputato è l'intestatario di tutti i mezzi sorpresi da Autostrade sulla carreggiata senza pagare il pedaggio.

Ha viaggiato in autostrada per mesi, senza pagare il pedaggio. Non con un solo mezzo, ma con 4 diversi autoarticolati. Le targhe sono state immortalate nel tratto di A 1 che taglia Arezzo. E proprio presso il tribunale cittadino un imprenditore di Cosenza è finito a processo. 

Questa mattina, di fronte al giudice Giulia Soldini, la paradossale vicenda è stata ripercorsa con la testimonianza di un funzionario di Autostrade per l'Italia, che per la società ha portato avanti prima i solleciti di pagamento poi la querela, anche se relativa ad uno solo dei mezzi.

La vicenda risale al periodo che va dal 5 novembre 2015 all'8 dicembre 2016. L'imputato è l'intestatario di tutti i mezzi sorpresi da Autostrade - che si è costituita parte civile - sulle carreggiate senza pagare il pedaggio. Si tratta di 4 autoarticolati che sono stati identificati nel tratto aretino. Come? Al primo passaggio senza pagamento è stata scattata la foto, poi nella notte i dati del mezzo sono stati elaborati e dopo l'identificazione è stato tenuto d'occhio. 

Nonostante siano stati identificati quattro diversi mezzi, Autostrade ha deciso di procedere penalmente solo per uno di questi, per gli altri sono in corso i solleciti di pagamento. Il debito contratto dall'imprenditore sarebbe - stando a quanto sostiene la parte civile - di circa 4mila 500 euro.

Un comportamento, ha sottolineato il testimone, che va ad arrecare danno non solo ad Autostrade, ma anche allo Stato, al quale va il 52 per cento degli importi non pagati. 

In caso di mancato pagamento, la legge prevede che il pedaggio possa essere saldato entro 15 giorni dalla data di emissione. Trascorso tale periodo l'importo sarà maggiorato degli oneri di accertamento (Art. 176/11 bis C.d.S.). Il mancato versamento di quanto dovuto comporterà il recupero forzoso del credito con il conseguente aggravio delle spese a carico del debitore (art. 373 Regolamento al Codice della Strada). In tal caso inoltre i relativi atti potranno essere trasmessi alla Polizia Stradale per la conseguente contestazione delle sanzioni amministrative di cui all'art. 176, comma 11° e 21°, del Codice della Strada per l'accertata violazione dell'obbligo di pagamento del pedaggio autostradale (che prevede il pagamento di una somma da € 85,00 ad € 338,00 e la decurtazione di 2 punti dalla patente di guida dell'effettivo trasgressore).

In questo caso però, vista la reiterazione del comportamento dell'imprenditore, Autostrade assistita dal legale Daniele Chiezzi, ha deciso di procedere anche in sede penale. 

Di querele come queste ogni anno ne vengono fatte dalle 150 alle 160 solo nei tratti toscani. In tutta italia i mancati pagamenti arrivano a centinaia di migliaia di euro all'anno. 

Il procedimento presso il tribunale di Arezzo va avanti e la prossima udienza è fissata nel mese di marzo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"In autostrada con 4 autoarticolati senza pagare il pedaggio per anni": imprenditore a processo

ArezzoNotizie è in caricamento