Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Sparisce anche la farina dagli scaffali Esselunga. "Qui si sta esagerando"

Continua l'assalto a beni di prima necessità nei supermercati cittadini: scatolame, latte, pasta, sale. Introvabili gli igienizzanti per le mani, a ruba anche i detersivi

"Posso comprendere la preoccupazione, ma qui stiamo esagerando". Una cassiera sconsolata racconta l'assalto di due giorni, ieri e oggi, all'Esselunga di Santa Maria delle Grazie, uno dei supermercati più noti e frequentati di Arezzo. Mai vista una cosa del genere. "E in altri punti vendita della nostra catena in Toscana e soprattutto Emilia Romagna, con cui siamo in contatto, va pure peggio. Non parliamo poi della Lombardia".

In questi giorni di grande copertura mediatica sull'allarme Coronavirus i supermercati della provincia sono più affollati del solito: prodotti igienizzanti e beni di prima necessità sono tra gli articoli più richiesti. Ma da ieri, domenica 24 febbraio, la preoccupazione ha sfiorato un'ingiustificata psicosi, con gli scaffali di numerosi esercizi svuotati. "Per noi è un superlavoro - confessano dall'Esselunga - e nemmeno possiamo chiedere rinforzi, perché sappiamo come sono messi dalle altre parti. Ci sono quattro-cinque addetti che sono costantemente impegnati a riempire gli scaffali". Anche la farina finisce rapidamente. E poi pasta, latte, sale, scatolame, detersivi. Di igienizzanti per le mani, nemmeno a parlarne: sono spariti ovunque. Per comprendere la dimensione anomala dell'afflusso, basta dire che stamani i dipendenti che arrivavano per entrare al lavoro non trovavano parcheggio, per via dell'affollamento nel pur ampio piazzale dell'esercizio.

Interpellati, alcuni clienti spiegano così le maxi spese: "Facciamo compere per una quindicina di giorni almeno, così da non essere impreparati se ci fosse necessità di rimanere in casa e non frequentare luoghi pubblici affollati". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparisce anche la farina dagli scaffali Esselunga. "Qui si sta esagerando"

ArezzoNotizie è in caricamento