Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Anziana minacciata e derubata e in casa. Parroco lancia un appello durante la Messa

Un furto e una truffa dal bottino di 30 mila euro messo a segno di mattina, ai danni di una anziana. Una vicenda che ha profondamente colpito una comunità, quella di Tregozzano, che a pochi giorni dall'accaduto è ancora incredula. A raccontare...

polizia-notte-3

Un furto e una truffa dal bottino di 30 mila euro messo a segno di mattina, ai danni di una anziana. Una vicenda che ha profondamente colpito una comunità, quella di Tregozzano, che a pochi giorni dall'accaduto è ancora incredula. A raccontare quello che è avvenuto è stato don Carlo Cosi, parroco di San Michele in Tregozzano durante le messe - tre - celebrate tra sabato e domenica: "Ho ascoltato il racconto dei parrocchiani e poi mi sono sentito in dovere di avvisare tutti i parrocchiani: ormai è necessario stare attenti, non possiamo più lasciare le porte aperte o compiere ingenuità simili".

Il drammatico episodio - raccontato dal parroco come una rapina ma che in realtà non avrebbe visto minacce con armi - risale a sabato scorso. Erano le 9 e 30 del mattino. L'anziana vive in una casa con annesso giardino e orto insieme al marito. Lei resta spesso in casa. Lui si prende cura dell'esterno dell'abitazione. Anche sabato scorso: lui è uscito e lei è rimasta tra le pareti domestiche quando ad un certo punto ha visto in casa un uomo che, con modi affabili l'ha raggirata. Le ha detto che era un impiegato della società delle acque e che doveva mettere tutti i suoi averi nel frigorifero in attesa di alcuni lavori che dovevano eseguire. Beni per circa 30 mila euro, poi l'uomo con destrezza li ha rubati e se ne sarebbe andato a bordo di un'auto.

"Il sabato stesso - spiega il parroco - la signora mi ha raccontato quanto avvenuto e così ho lanciato un appello ai parrocchiani, esortandoli a fare attenzione". In realta non si era trattato di una rapina come il sacerdote ha raccontato, ma di una truffa escogitata fin nei minimi dettagli.

Probabilmente l'anziana era nel mirino dei truffatori da tempo: l'uomo, che avrebbe agito da solo, avrebbe infatti atteso che il marito si allontanasse per agire indisturbato. Negli ultimi tempi l'intera zona è stata martoriata dai furti in abitazione. Tanti gli episodi segnalati. Quello di sabato scorso è l'ultimo della serie. Che poteva avere risvolti ben peggiori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziana minacciata e derubata e in casa. Parroco lancia un appello durante la Messa

ArezzoNotizie è in caricamento