Ubi Banca premiata dall'istituto degli Innocenti di Firenze

Durante la serata si è svolta la cerimonia di consegna de “Il Nocentino”, un riconoscimento che va a persone, aziende e associazioni che hanno dimostrato la loro vicinanza all’Istituto

Una cena per raccogliere fondi in favore del progetto di arredo di Casa Rondini, una delle strutture di accoglienza per bambini e madri dell’Istituto degli Innocenti. Si è svolta ieri sera nel Cortile degli uomini “Una sera agli Innocenti”, l’evento, alla sua terza edizione, organizzato dall’Istituto degli Innocenti e dalla Fondazione Istituto degli Innocenti in occasione della ricorrenza della chiusura della finestra ferrata che nel 1875 aprì le porte a un nuovo sistema di accoglienza dei bambini senza famiglia. 

La serata è stata l’occasione per presentare i risultati raggiunti fino a questo momento dal consiglio di amministrazione entrato in carica a fine 2016 e a metà del suo mandato e per presentare l’accordo con la Fondazione Teatro della Toscana e Everychildismychild che darà il via a una serie di rappresentazioni teatrali e incontri con attori e autori dal titolo “Agli Innocenti con” rivolti in via prioritaria a bambini e famiglie in situazione di fragilità e vulnerabilità.

Durante la serata si è svolta la cerimonia di consegna de “Il Nocentino”, un riconoscimento che va a persone, aziende e associazioni che hanno dimostrato la loro vicinanza all’Istituto. 

IMG_1522-2

I premiati in questa edizione sono stati: UBI Banca, che, dopo aver ottenuto le autorizzazioni degli Enti competenti, ha destinato il fondo di dotazione della Fondazione Federico Del Vecchio a tre progetti dell’Istituto, il giornalista Jacopo Storni, per la sua attenzione ai temi sociali, Anna Rossi Brioschi, residente a Bellinzona, in Svizzera che ha finanziato per intero il restauro di uno dei putti in fasce in terracotta invetriata di Andrea della Robbia.

Fra i presenti alla cena, oltre alla presidente dell'Istituto Maria Grazia Giuffrida, ai rappresentanti del consiglio di amministrazione, al direttore generale Giovanni Palumbo e alla presidente della Fondazione Istituto degli Innocenti Onlus Cristina Marsili Libelli, anche il presidente del Consiglio regionale della Toscana Eugenio Giani,  l'assessore alla salute e al welfare della Regione Toscana Stefania Saccardi, la vicesindaca di Firenze Cristina Giachi, gli assessori del Comune di Firenze Andrea Vannucci e Sara Funaro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre: ipotesi coprifuoco. Novità su scuola e bus

  • Dilettanti, è ufficiale: stop ai campionati

  • Coronavirus Toscana: oggi 866 nuovi casi, 13 i decessi. La mappa provincia per provincia

  • Covid. Ecco la nuova ordinanza regionale. Giani: "Verso didattica a distanza e presenze contingentate nei centri commerciali"

  • Coronavirus: +812 casi oggi in Toscana e due morti. I dati, provincia per provincia

  • Dilettanti, ecco i campionati costretti allo stop

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento