rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Attualità Castiglion Fiorentino

Castiglion Fiorentino celebra la leggenda di Fabrizio Meoni

All’indomani del 19° anniversario della scomparsa di Fabrizio Meoni, in Sala San Michele, le società sportive del territorio e le loro giovani promesse hanno incontrato il Ministro per lo Sport e i giovani, Andrea Abodi

Grandi campioni, giovani promesse e un tessuto sportivo sempre più attivo e vitale: all’indomani del 19° anniversario della scomparsa di Fabrizio Meoni, Castiglion Fiorentino celebra il mondo dello sport locale in una mattinata di incontro che ha visto la partecipazione di ben venti associazioni sportive del territorio impegnate nelle più diverse discipline.

Ospite illustre della mattinata il Ministro per lo Sport e i Giovani, Andrea Abodi che, prima di incontrare, in Sala San Michele, le associazioni sportive castiglionesi e i tanti campioni legati alla città, ha voluto rendere omaggio alla memoria del centauro dal cuore d’oro, Fabrizio Meoni, visitando il monumento a lui dedicato lungo la Sr71.

“Fabrizio Meoni rappresenta un esempio di grande valore non soltanto per la comunità castiglionese, ma per quanti vivono con passione il mondo dell’enduro, del motociclismo e delle due ruote in generale– commenta il Ministro per lo Sport e i giovani, Andrea Abodi che, nel 2016, a Castiglion Fiorentino, aveva ricevuto il Premio Internazionale Fair Play Menarini – - Il significato della mia presenza oggi, qui a Castiglion Fiorentino, non è soltanto un senso di rispetto per ciò che è stato, ma anche per ciò che, con passione e impegno, deve essere ricordato”.

L’incontro di stamattina a Palazzo San Michele è stata l’occasione per ribadire il ruolo rilevante che, da sempre, lo sport e i suoi valori fondanti rivestono all’interno della comunità castiglionese. Oltre ai nuovi talenti in ascesa come Mattia Menditto, atleta degli Arcieri Castiglionesi, già campione italiano nella categoria Ragazzi, e ai giovani centauri del Motoclub “Fabrizio Meoni”, Ettore Milighetti e Mattia Orsini, rispettivamente campione italiano di minienduro e vicempione della Coppa Italia 2023, non sono mancati all’appuntamento anche alcuni grandi sportivi che, negli anni, hanno portato il nome di Castiglion Fiorentino sulle ribalte sportive nazionali e internazionali. Tra questi, il CT della Nazionale italiana di ciclismo su strada, Daniele Bennati, l’allenatore della Nazionale delle Isole Comore Stefano Cusin, insignito nel 2021 dell’onoreficenza di Castiglionese Benemerito, la campionessa italiana 2010 di pole dance, Sara Brilli, lo starter Renato Bircolotti, e l’ex azzurro dell’atletica leggera specializzato nei 400m ostacoli, Vittorio Polvani, insieme all’ex calciatore aretino Amedeo Carboni.

“Dare il benvenuto al Ministro Abodi, la massima carica del Governo per il mondo sportivo, è un grande attestato di riconoscimento per Castiglion Fiorentino, per tutti i suoi atleti, per la leggenda di Fabrizio Meoni e per tutti i giovani castiglionesi che amano lo sport” conclude il sindaco Mario Agnelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castiglion Fiorentino celebra la leggenda di Fabrizio Meoni

ArezzoNotizie è in caricamento