Quaranta studenti dell’Itis nelle Farmacie Comunali durante l’estate

Quaranta studenti a lezione in farmacia durante l’estate per i progetti di alternanza scuola-lavoro. Fino al ritorno tra i banchi di settembre, le Farmacie Comunali di Arezzo stanno ospitando stage settimanali in cui sono impegnati i ragazzi di...

dav-107

Quaranta studenti a lezione in farmacia durante l’estate per i progetti di alternanza scuola-lavoro. Fino al ritorno tra i banchi di settembre, le Farmacie Comunali di Arezzo stanno ospitando stage settimanali in cui sono impegnati i ragazzi di terza e di quarta superiore dell’Itis “Galileo Galilei”, con l’obiettivo di sfruttare il periodo estivo per fargli vivere un’esperienza professionale a diretto contatto con il mondo del farmaco. Gli alunni si alterneranno tra le otto farmacie della città e delle frazioni per capire il loro funzionamento e per confrontarsi con professionisti e impiegati, venendo accompagnati in un percorso formativo volto a far acquisire le varie nozioni relative all’organizzazione e alla dispensazione dei medicinali, prendendo visione delle corrette pratiche necessarie per promuovere il benessere proprio e degli altri. «Per un’azienda come la nostra è doveroso fornire questa esperienza di crescita e di confronto - commenta il presidente Francesco Francini. - Nel corso dell’estate accoglieremo un totale di quaranta ragazzi a cui faremo vivere brevi periodi lavorativi in cui potranno capire come funziona una farmacia e comprendere il lavoro del farmacista, cogliendone le competenze e l’importanza del ruolo al servizio del territorio».

I quaranta alunni attesi nel corso dell’estate si aggiungono ai nove che hanno già vissuto lo stage nella prima parte del 2018 e a coloro che saranno invece accolti in autunno e inverno, configurando un progetto di alternanza scuola-lavoro che si rinnova costantemente per tutto l’anno (nel corso del 2017 furono coinvolti settantasette alunni). La bontà di questi percorsi, attivati per la prima volta nel 2015, è stata recentemente riconosciuta anche dalla Camera di Commercio di Arezzo che ha certificato la sensibilità sociale e l’eticità delle Farmacie Comunali inserendole all’interno del Registro Nazionale per l’Alternanza Scuola-Lavoro. Questo strumento, pubblicato e visibile a tutte le scuole, riunisce le migliori esperienze per consentire agli istituti di individuare e di contattare gli ambiti professionali più idonei per indirizzare i loro ragazzi. «L’ambizione - aggiunge Francini, - è di accorciare le distanze tra il mondo della scuola e il mondo del lavoro, con la speranza che queste esperienze possano affascinare i ragazzi e permettergli di fare chiarezza anche sul loro futuro universitario e lavorativo».
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

  • Tutti i sindaci di Arezzo dal 1946 ad oggi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento