Provincia, i numeri dei trasferimenti. La mappa toscana

Erano un esercito di 50mila persone. Lavoravano nelle Province italiane e nelle Città Metropolitane. Tra non molto tanti di loro si troveranno a lavorare per altri enti e alcuni ancora non conoscono la propria sorte. In tutto si parla di 16237...

palazzo_provincia2

Erano un esercito di 50mila persone. Lavoravano nelle Province italiane e nelle Città Metropolitane. Tra non molto tanti di loro si troveranno a lavorare per altri enti e alcuni ancora non conoscono la propria sorte. In tutto si parla di 16237 nominativi a livello nazionale. Ammontano a questa cifra infatti i nomi inseriti nel Portale nazionale della mobilità, la piattaforma telematica della Funzione pubblica che aveva il compito di raccogliere i nominativi degli "esuberi" delle Province in modo da incrociare l'"offerta" di lavoro con le domande provenienti da altri enti. Al momento è stato fatto solo il passo iniziale, ovvero l'inserimento dei nominativi. E' quanto rivela un'indagine di Sole 24 Ore di questa mattina.

Ad Arezzo, rispetto ai foschi presagi iniziali, i numeri sembrano essersi ridimensionati: 5 persone sono in mobilità generale, 3 sono già in altri enti e il pensionamento (con requisiti pre-Fornero) è previsto per 19 persone.

Un discorso a parte poi viene fatto per i Centri per l'impiego. In Italia sono in 5.337, coloro che fino a oggi si sono occupati di queste realtà. Ad Arezzo ne risultano 37. Ma la funione dei Centri dopo la riforma Delrio è stata persa. Le Regioni dovrebbero farsi carico temporaneamente di questo personale - sono stati stanziati 180 milioni in due anni - ma la collocazione definitiva delle politiche del lavoro non è ancora stata definita nel nuovo riparto di competenze fra Stato e Regioni che scaturirà dalla riforma costituzionale.

La Toscana è stata una pioniera nell'attuazione: ha approvato in via definitiva la legge nei primi giorni di marzo, e con 1.227 ricollocazioni primeggia anche nei numeri dell’”accoglienza” del personale ex provinciale. Tanti sono infatti i dipendenti che sono "passati" con le loro competenze dalle Province alla Regione.

La parabola della Provincia di Arezzo ha visto, come le altre Province italiane, momenti in cui competenze - e di conseguenza personale - erano molte. Negli anni '90 c'erano circa 600 dipendenti, prima ancora quando tra le competenze c'era la Sanità, erano circa 1300. Con la riforma Delrio del 2014 i numeri si sono ridimensionati ancora, passando a 430.

AREZZO

Mobilità generale 5

Già comandato in altri enti 3

Centri per l’impiego 37

Pensionamento* 19

FIRENZE

Bando ministero giustizia 3

Centri per l’impiego 84

Pensionamento* 52 GROSSETO

Bando ministero giustizia 1

Centri per l’impiego 37

Pensionamento* 41

LIVORNO

Mobilità generale 2

Tenuta albo autotrasportatori 1

Bando ministero giustizia 3

Centri per l’impiego 48

Pensionamento* 18 LUCCA

Centri per l’impiego 33

Pensionamento* 18 MASSA CARRARA

Mobilità generale 15

Già comandato in altri enti 4

Centri per l’impiego 28

Polizia 2

Pensionamento* 36

PISA

Mobilità generale 21

Già comandato in altri enti 1

Tutela patrimonio culturale 8

Centri per l’impiego 38

Polizia 5

Pensionamento* 33

PISTOIA

Mobilità generale 5

Centri per l’impiego 35

Polizia 3

Pensionamento* 13

PRATO

Mobilità generale 9

Già comandato in altri enti 4

Centri per l’impiego 5

Polizia 2

Pensionamento* 2 SIENA

Mobilità generale 4

Tenuta albo autotrasportatori 1

Già comandato in altri enti 1

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Centri per l’impiego 38

Polizia 2

Pensionamento* 24

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gatto morde la proprietaria e poi muore, era infetto da particolare Lyssavirus. E' il secondo caso al mondo

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Gatto infetto da Lyssavirus, due ordinanze urgenti del sindaco. Sequestrati gli altri animali della famiglia

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • "Gatto morto, tecnici in arrivo da Padova per analizzare le colonie di pipistrelli". Ad Arezzo il primo passaggio a un felino

  • Tre aretini positivi al Covid: c'è anche un bimbo di 1 anno. Un decesso al San Donato

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento