Pratomagno: Casentino e Valdarno uniti per progetti di sviluppo

Una ventina di soggetti, fra Enti e Associazioni, si sono incontrati a Raggiolo con l’intento di promuovere, far vivere, costruire un futuro migliore per il Pratomagno, come montagna che congiunge i due versanti e non come crinale di divisione fra...

croce_pratomagno

Una ventina di soggetti, fra Enti e Associazioni, si sono incontrati a Raggiolo con l’intento di promuovere, far vivere, costruire un futuro migliore per il Pratomagno, come montagna che congiunge i due versanti e non come crinale di divisione fra realtà differenti e separate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
“E’ stato un incontro molto partecipato e costruttivo” – dice il presidente dell’Associazione La Brigata di Raggiolo, fra i promotori ed artefici dell’iniziativa. “La presenza dei Sindaci, dei presidenti di entrambe le Unioni di Comuni Montani, il ruolo dinamico e continuo dell’Ecomuseo, la concretezza delle Associazioni presenti, lasciano ben sperare che questo incontro sia stato l’inizio di un cammino comune che ci porti a raggiungere importanti risultati in futuro”.

Già da tempo si parla di unire “l’altra montagna” sotto l’egida di progetti condivisi fra Casentino e Valdarno. La spinta decisiva nacque un paio di anni fa in occasione del grande restauro della Croce del Pratomagno, ed è stata ribadita poi negli eventi legati alla memoria del trasvolatore australiano Bert Hinkler. Grazie a tutto questo, l'attenzione su questo luogo dall'identità e dal fascino indiscutibili è stata amplificata, fino a raggiungere un livello che come Associazioni ci proponiamo di mantenere e incrementare, con azioni mirate alla valorizzazione e tutela di questa nostra montagna.

E' nata così la volontà di confrontarsi tra istituzioni e Associazioni di volontariato operanti nel territorio, per uno scambio di esperienze, prospettive ed idee, ma anche per lavorare concretamente alla promozione di progetti con l’obiettivo di incrementare le presenze turistiche. E’ stato già stabilito un nuovo incontro ai primi di gennaio, questa volta a Loro Ciuffenna, per parlare di un programma congiunto di iniziative per il 2016, ma anche di prospettive e problemi di questo territorio. Un esempio di quello che serve? E’ impensabile attrarre turisti senza una adeguata copertura della rete Internet. Fra i punti di forza invece, forse nessuno ci ha pensato, ma su 5 comuni della provincia aretina che sono nei “Borghi più belli d’Italia”, ben 4 si trovano nel Pratomagno. Bisogna dunque ripartire da qui, sfruttando l’atmosfera positiva che si è creata perché la Carta del Pratomagno non sia solo una dichiarazione di intenti ma si traduca in iniziative concrete per il bene di questa terra e di chi la abita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento