Palestra "Francesco Michele Di Trani": al via il cantiere per i lavori

La Provincia di Arezzo da avvio ai lavori di ristrutturazione della palestra "Francesco Michele di Trani" di Foiano della Chiana, chiusa circa un anno fa per motivi di sicurezza. I tecnici dell’ente avevano infatti verificato la presenza di una...

palestra-2

La Provincia di Arezzo da avvio ai lavori di ristrutturazione della palestra "Francesco Michele di Trani" di Foiano della Chiana, chiusa circa un anno fa per motivi di sicurezza.

I tecnici dell’ente avevano infatti verificato la presenza di una lesione strutturale nell’immobile, tale da vietarne immediatamente qualsiasi attività al suo interno.

L'intervento prevede il recupero totale della lesione, causata da un cedimento di un plinto-zavorra ed il contestuale consolidamento del fondale, oltreché un’importante azione di miglioramento sismico di tutto l'edificio, dato che originariamente la palestra era stata progettata in assenza di una normativa sismica di riferimento.

Soddisfatto il consigliere provinciale delegato Gabriele Corei, tra l’altro foianese.

"Con questo intervento saremo in grado di restituire presto alla cittadinanza di Foiano una struttura fondamentale per l'attività sportiva degli studenti,delle varie associazioni e dei privati cittadini che ne usufruivano. Un intervento non scontato e delicato, che ha richiesto una progettazione approfondita per la peculiarità della struttura e per questo ringrazio l'ufficio tecnico e l'Ing. Garofalo che ne ha curato lo studio. E' importante inoltre sottolineare -prosegue Corei - che oltre al recupero della lesione ed al consolidamento fondale, andremo contestualmente a realizzare un intervento di miglioramento sismico e un rinforzo dell'intero complesso strutturale, per una palestra completamente sicura ed adeguata."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’operazione, come ha spiegato il consigliere Corei, ha richiesto uno studio approfondito più lungo, anche se già dal mese di aprile la Provincia di Arezzo era pronta per partire. Il genio civile si è riservato qualche mese in più per analizzare meglio il progetto, prima di concedere l’autorizzazione, giunta proprio nei giorni scorsi. La fine dei lavori è prevista per l'inizio dell'anno nuovo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

  • Tremendo schianto lungo la regionale 71: ragazzina di 12 anni travolta da un'auto

  • Coronavirus: +7 casi nell'Aretino. Ci sono due studenti delle superiori (Itis Galilei e Isis Valdarno) e un neonato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento