Mascherine: al via la consegna a Terranuova Bracciolini. Il sindaco: "Massima attenzione"

Quotidianamente l’amministrazione avviserà attraverso il sito aterranuova.it e i canali social dove verrà effettuata la consegna

Sono in fase di imbustamento, per garantirne le corrette condizioni igienico-sanitarie, tutte le mascherine consegnate al Comune di Terranuova dalla Regione Toscana. La consegna dei dispositivi di protezione avverrà direttamente a domicilio, nel numero di due per ciascun cittadino, e verranno lasciate nella cassetta delle lettere dai dipendenti comunali.

“La distribuzione inizierà da quelle zone che ancora non sono state servite dalla consegna delle mascherine acquistate dall’amministrazione - ha spiegato il sindaco Sergio Chienni - ossia: Badiola, Campogialli, Capoluogo, Penna, Treggiaia, Ville. A seguire verrà effettuata in tempi celeri su tutto il restante territorio. Colgo l’occasione per invitare ancora una volta a rispettare scrupolosamente le indicazioni che quotidianamente ci vengono ripetute circa i comportamenti corretti da seguire per contrastare la diffusione del virus. C’è ancora da mantenere alta l’attenzione per tutelare tutti”.

Quotidianamente l’amministrazione avviserà attraverso il sito aterranuova.it e i canali social dove verrà effettuata la consegna. Per eventuali segnalazioni, riguardanti l’eventuale mancata ricezione, i cittadini sono invitati a scrivere al seguente indirizzo mail: consegnamascherine@comune.terranuova-bracciolini.ar.it e sarà provveduto a portargliele.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La fornitura di mascherine segue l’ordinanza del presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi che, a far data dal ricevimento delle stesse da parte dei cittadini, dispone: l’utilizzo obbligatorio della mascherina in spazi chiusi, pubblici e privati aperti al pubblico, in presenza di più persone, oltre che nei mezzi di trasporto pubblico locale, nei servizi non di linea taxi e noleggio con conducente; l’utilizzo obbligatorio della mascherina in spazi aperti, pubblici o aperti al pubblico, quando, in presenze di più persone, è obbligatorio il mantenimento della distanza sociale; fermo restando il rispetto del mantenimento delle misure di distanziamento sociale, le disposizioni non si applicano ai bambini di età inferiore ai sei anni e alle persone che non tollerino l’utilizzo delle mascherine a causa di particolari condizioni psicofisiche attestate da certificazione rilasciata da medico di medicina generale/pediatra di libera scelta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Coronavirus, sei nuovi casi nell'Aretino. Contagiati 19enni di ritorno da una vacanza all'estero

  • Muore in moto a 51 anni: dramma alle porte della provincia di Arezzo. Era in viaggio col figlio

  • Miss Toscana a 17 anni, il teatro Petrarca, gli affetti. Anna Safroncik: "Vi racconto la mia Arezzo"

  • Pioggia di bonus in arrivo: sconti sulle cene al ristorante, scarpe, vestiti e arredi

  • Altri nove positivi in provincia di Arezzo: per lo più giovani e giovanissimi rientrati da Grecia, India e Romania

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento