Attualità

Carabinieri in festa, il bilancio delle attività e riconoscimenti. In un anno

Si sono svolte questa mattina,  all’interno della Caserma di via Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, intitolata alla Medaglia d’Oro al Valor Militare, Appuntato Carmine della Sala, le celebrazioni del “203° Annuale di Fondazione dell’Arma dei...

festa cc8

Si sono svolte questa mattina, all'interno della Caserma di via Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, intitolata alla Medaglia d'Oro al Valor Militare, Appuntato Carmine della Sala, le celebrazioni del "203° Annuale di Fondazione dell'Arma dei Carabinieri".

La cerimonia ha visto la partecipazione di autorità locali e provinciali e lo schieramento di un Reparto di Formazione di militari dell'Arma, in grande uniforme e personale impiegato nei vari servizi istituzionali. Tra questi ultimi, oggi erano presenti anche i Carabinieri Forestali del Gruppo di Arezzo che per la prima volta hanno partecipato alla celebrazione della fondazione dell'Arma dei Carabinieri, a seguito del recente provvedimento di unificazione, nonché la presenza dei Gonfaloni della Provincia di Arezzo e del Comune di Arezzo e dei labari delle Associazioni Combattentistiche e d'Arma.

Dopo gli onori resi al prefetto di Arezzo, dottoressa Clara Vaccaro, accompagnata dal colonnello Giuseppe Ligato, comandante provinciale di Arezzo, è stata data lettura del messaggio augurale del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e dell'Ordine del Giorno del comandante generale dell'Arma dei Carabinieri, generale di Corpo d'Armata Tullio Del Sette.

Ha preso poi la parola il comandante provinciale di Arezzo, che dopo aver ringraziato le autorità locali e provinciali intervenute, ha analizzato la situazione dell'ordine e la sicurezza pubblica nella provincia di Arezzo nell'anno appena trascorso, che ha visto i Carabinieri di Arezzo impegnati oltre che sotto il profilo repressivo anche per quello preventivo attraverso una campagna d'informazione per la sicurezza dei cittadini diretta alla salvaguardia delle fasce più deboli.

Nel corso della cerimonia sono state consegnate le attestazioni di merito ai Carabinieri distintisi in attività di servizio.

I Carabinieri, ha spiegato il comandante provinciale, hanno risposto a "oltre 73mila (73.787) richieste sul numero di pronto intervento 112. L'attività di controllo del territorio nel capoluogo e nelle quattro vallate della provincia, svolta anche dai nuclei operativi e radiomobili delle compagnie di Arezzo, Bibbiena, Cortona e San Giovanni Valdarno, si è estrinsecata in oltre 32.000 servizi preventivi (pattuglie e perlustrazioni), nel corso dei quali si è proceduto al controllo di più di 81mila veicoli e all'identificazione di circa 125mila persone. L'attività repressiva si è esplicitata con il deferimento all'autorità giudiziaria competente di circa 2.500 persone e con l'arresto di oltre 300 soggetti (303), mentre sono stati perseguiti circa 8.000 reati (7.922)".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carabinieri in festa, il bilancio delle attività e riconoscimenti. In un anno

ArezzoNotizie è in caricamento