rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Attualità

Emergenza Covid, oltre 300 autisti assenti in Toscana ma bus regolari in quasi tutta la regione

"Grazie alla rimodulazione quotidiana del servizio, privilegiando corse scolastiche e per pendolari, nonché al contributo degli autisti che si rendono disponibili a coprire alcuni turni scoperti con straordinari, si sono ridotte le province e zone con disservizi"autoli

Il servizio Tpl, nonostante le difficoltà e gli imprevisti, sta tornando lentamente regolare in quasi tutta la Toscana con disservizi che, a causa delle molte malattie e quarantene legate al Covid, continuano a verificarsi principalmente nelle città di Firenze, Pisa, Massa e in minima parte ad Empoli e nel Valdarno (Arezzo).

Domani, si prevede l’assenza di 306 conducenti - per cause, direttamente o indirettamente, legate al Covid -, grazie alla rimodulazione quotidiana del servizio, privilegiando corse scolastiche e per pendolari, nonché al contributo degli autisti che si rendono disponibili a coprire alcuni turni scoperti con straordinari, si sono ridotte le province e zone con disservizi. Nel Dipartimento Sud è prevista l’assenza complessiva di 65 autisti, di cui 32 a Siena, 12 a Grosseto, 18 ad Arezzo e 3 a Piombino. 

Nel Dipartimento Nord, 82 autisti saranno assenti causa malattie-infortuni-covid: gli autisti assenti a Massa Carrara saranno 12, 11 a Lucca, 29 a Pisa e 30 a Livorno.

Per il Dipartimento Centro sono 152 gli autisti assenti: 90 a Firenze (tra servizio urbano ed extraurbano), 28 a Pistoia e 34 tra Prato ed Empoli.

In Valdarno, la linea MIV2 seguirà la cadenza oraria a partire dalle ore 14.30 di domani, venerdì 18 febbraio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza Covid, oltre 300 autisti assenti in Toscana ma bus regolari in quasi tutta la regione

ArezzoNotizie è in caricamento