Attualità

Arezzo Notizie Motori - Check up dell’auto dopo l’inverno

La primavera sta per arrivare e dopo il ponte di Pasqua e le immancabili gite fuori porta, molti automobilisti stanno già cominciando a pensare alle prossime vacanze estive, che vedranno per lo più come mezzo di trasporto, la nostra auto...

Auto_meccanico

La primavera sta per arrivare e dopo il ponte di Pasqua e le immancabili gite fuori porta, molti automobilisti stanno già cominciando a pensare alle prossime vacanze estive, che vedranno per lo più come mezzo di trasporto, la nostra auto.

Ragione in più per sottoporre la nostra automobile, dopo i rigori dell'inverno, ad un esame approfondito dello stato dei pneumatici e della meccanica. Ecco dunque che con l'ormai prossimo avvio della stagione più calda dell'anno, dobbiamo sottoporre preventivamente la nostra auto ad alcune verifiche tecniche importanti. Il consiglio tecnico è quello di affidarsi ad officine specializzate.

Abbiamo già detto della pulizia dell'auto dopo l'inverno. Con questo breve vademecum, si vuole fare il paio, dispensando alcuni brevi suggerimenti pratici. La prima cosa da fare è la sostituzione degli pneumatici invernali con quelli estivi, oppure con i cosi detti quattro stagioni. Infatti, lo pneumatico invernale è soggetto ad un'usura maggiore rispetto a quello estivo e mantenerlo montato d'estate, fa sì che si riducano notevolmente i chilometri percorribili con tali gomme. Inoltre la gomma invernale ha una mescola molto più morbida rispetto al pneumatico estivo e questa sua caratteristica, associata alle temperature più alte tipiche del periodo estivo, ne agevola il coricamento laterale in curva, a scapito della precisione di guida. Non dimentichiamo che gli pneumatici invernali e sono tali quelli che sono contraddistinti dalla sigla M+S e dal fiocco di neve racchiuso nel profilo di una montagna, sono coperture da basse temperature, che lavorano bene sotto i sette gradi centigradi e pertanto inadatti alla bella stagione proprio per le loro peculiarità costruttive. Non dimenticate che gli pneumatici sono il nostro elemento di contatto diretto con il suolo e assicurano stabilità, direzionalità e spazi di frenata contenuti, solo se sono in ottime condizioni. Non dimenticate di verificare il corretto allineamento delle ruote. Infatti le buche causate dagli agenti atmosferici e dal congelamento invernale dell'asfalto, sono il nemico numero uno degli pneumatici e delle sospensioni. Senza dimenticare che una buca presa in velocità può lesionare sia la sospensione che la gomma, tanto nel battistrada, che nel fianco, mettendo a rischio la sicurezza della circolazione. La verifica dell'assetto dell'auto, renderà la vettura più facile da guidare e da tenere in strada. Una macchina correttamente allineata sarà economicamente più efficace e decisamente molto più sicura. Quindi un controllo accurato delle coperture dell'auto è davvero indispensabile. Ricordatevi di verificare sempre la pressione delle gomme e il loro livello di usura. I pneumatici di ultima generazione hanno anche dei market di riferimento che affiorano fra le scanalature del battistrada che rendono più agevole il compito di verificare quando è il momento di sostituire le gomme. Evitate il fai da te e rivolgetevi ai professionisti del settore. ??Il secondo intervento da effettuare è il controllo e la sostituzione dei filtri e dei liquidi del vano motore. E' noto che in estate tutti i liquidi all'interno del motore raggiungono temperature più elevate. Pertanto si tratta di fare un tagliando completo in officina e sostituire se necessario, o rabboccare i livelli fino alle soglie indicate. Tutti i liquidi della meccanica dell'auto sono necessari al buon funzionamento della stessa.

Un check up dal meccanico di fiducia e meglio ancora presso la rete di assistenza ufficiale della vostra auto è da mettere in programma. ??Non dimenticate di fare controllare i tergicristalli (anteriori e posteriori) per far fronte a eventuali piogge e acquazzoni improvvisi. Una buona visibilità è un elemento in più per la nostra e altrui sicurezza di guida.

Non dimenticate di controllare l'impianto di climatizzazione e se del caso provvedete alla sostituzione del filtro utilissimo per la sanificazione dell'ambiente e per il filtraggio delle impurità e dei pollini, oltre che per il ricircolo dell'aria all'interno dell'abitacolo. Se serve ricaricate il gas refrigerante. Non c'è niente di peggio che stare in auto con il sole a picco con temperature roventi. Un abitacolo surriscaldato può diventare pericoloso per la nostra salute e a maggior ragione se abbiamo a bordo bambini, anziani e i nostri amici a quattro zampe.

Buona guida a tutti. Twitter @ArezzoNotizie
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arezzo Notizie Motori - Check up dell’auto dopo l’inverno

ArezzoNotizie è in caricamento