Attualità

Alla scuola primaria "Gianni Rodari" di Ciggiano parte  il progetto Scuola senza Zaino

La novità dell’offerta didattica che contraddistingue questo anno scolastico  ormai alle porte è il progetto Scuola senza zaino presso la primaria di Ciggiano. Il progetto si basa sui valori di responsabilità, autonomia e comunità all'interno...

primo-giorno-di-scuola-2016 (4)

La novità dell'offerta didattica che contraddistingue questo anno scolastico ormai alle porte è il progetto Scuola senza zaino presso la primaria di Ciggiano.

Il progetto si basa sui valori di responsabilità, autonomia e comunità all'interno della scuola e fuori nella società, mira a far crescere in modo autonomo e responsabile gli studenti in un ambiente di apprendimento rinnovato ed una didattica attiva, laboratoriale e innovativa.

I bambini vengono posti al centro del processo di apprendimento in spazi completamente rinnovati e organizzati per stimolare la presa di responsabilità e l'autonomia di ciascuno. Le famiglie nel progetto Senza zaino svolgono un ruolo fondamentale di collaborazione con la scuola e la comunità educante.

"Un grande giorno il primo giorno di scuola. Per i bambini, i genitori e gli insegnanti e quindi per tutta la nostra comunità - sottolinea il primo cittadino di Civitella Ginetta Menchetti - L'amministrazione di Civitella augura un buon cammino a tutti i bambini del territorio rinnovando il proprio impegno ad essere sempre al loro fianco cercando di creare una scuola migliore, più aperta, una comunità di bambine e bambini che crescano insieme. Perché imparare insieme è prima di tutto aumentare la capacità di cooperazione e di relazioni per i nostri cittadini del futuro. Portare questa innovazione nella piccola Scuola primaria Rodari di Ciggiano significa investire nel futuro dei nostri ragazzi e nella intera comunità, mettendo al centro dell'innovazione una scuola che fa della didattica l'investimento ed il fiore all'occhiello dell'intero territorio. Come Amministrazione siamo orgogliosi di questa scelta e l'abbiamo sostenuta fin da subito, perché in questo progetto emergono elementi caratterizzanti molto interessanti per i nostri bambini e futuri cittadini: attraverso il lavoro di gruppo, collaborativo e cooperativo, si incentiva l'aiuto reciproco e il senso di appartenenza alla Comunità; con la partecipazione attiva alle decisioni sia sulle attività didattiche, sia con la co-gestione degli spazi, e attraverso la possibilità di scelta è permesso agli alunni di acquisire indipendenza fino a essere davvero protagonisti del proprio apprendimento aumentando il senso di responsabilità. Altro elemento importante è l'ospitalità rappresentato dalle aule e i loro spazi allestiti in modo accogliente, ben organizzati, con materiali didattici strutturati di cui i ragazzi saranno chiamati a prendersene cura. Un ringraziamento al dirigente scolastico , alle insegnanti e ai genitori che hanno condiviso questa nuova sfida".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla scuola primaria "Gianni Rodari" di Ciggiano parte  il progetto Scuola senza Zaino

ArezzoNotizie è in caricamento